Irpinia – Arrivano in 4 comuni le giostre pubbliche per disabili

4533

Diritto al gioco bambini con disabilità: una bellissima notizia!

Conza della Campania, Montemiletto, Lacedonia, Paternopoli, sono gli unici quattro comuni d’Irpinia che riceveranno i finanziamenti  per realizzare giostrine per bambini disabili.

Ci sono genitori che ogni giorno lottano per il riconoscimento del diritto alla salute, allo studio e al gioco dei propri bambini.

In Italia esistono delle leggi che tutelano le persone con disabilità ma non sempre vengono applicate e allora bisogna lottare per poter ottenere ciò che spetterebbe di diritto.

Per la prima volta è stato riconosciuto il diritto al gioco di tutti i bambini.
In realtà il diritto al gioco esisteva, ed era sancito dalla Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ma talvolta in Italia abbiamo bisogno che qualcuno  lo comunichi in modo ufficiale.
Questa è una grandissima vittoria per tutti, un primo piccolo segno di svolta: anche i bambini con disabilità hanno davvero, ma proprio davvero, diritto a giocare!
Noi crediamo che da oggi, considerato questo fatto come un precedente, tutti i Comuni dovranno prestare attenzione ai giochi che installeranno nei giardini delle scuole e nei parchi pubblici, perché altri genitori, seguendo l’esempio di questa mamma, potranno rivolgersi a un legale per chiedere la sostituzione dei giochi.
Certo sarebbe bello se in tutti i Comuni italiani, sempre e in ogni caso, decidessero di realizzar  e ogni futuro parco con un criterio inclusivo, ovvero accessibile e fruibile da parte di tutti.
Perché le leggi esistono, leggi che regolamentano l’abbattimento delle barriere nei luoghi pubblici e cos’è un parco giochi se non un luogo pubblico dove ogni cittadino può andare a fare una passeggiata?
Un luogo dove prendere una boccata d’aria, far due chiacchiere su una panchina insieme ad un amico, accompagnare figli e nipoti per giocare. Insomma un luogo per tutti.
Dopo tante lotte continue e tanto combattere da parte di molti genitori di bambini disabili , per vedersi riconosciuto il diritto al gioco dei bambini affetti da tali disabilità, finalmente in Campania i primi 42 comuni tra cui 4 comuni irpini, avranno le giostrine per disabili grazie.

Sono stati scelti 42 comuni che avranno le giostrine per disabili.

Una conquista di civiltà ma anche una tutela alla disabilità.

Sono stati  giorni di duro lavoro per l’ approvazione di tutte le richieste di ammissione per finanziare tutte le domande dichiarate ammissibili.

Sono state presentate  tante domande da vari comuni per l’installazione di giostrine, tra ville comunali e aree verdi e finalmente nel prossimo burc saranno pubblicati gli elenchi dei 42 comuni che hanno richiesto il contributo per l’installazione, nelle prossime settimane, potranno essere vissute a pieno anche dai bambini che hanno problemi e non possono usare le giostrine tradizionali.

La notizia è arrivata dal presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha chiesto e ottenuto di inserire nelle finanziarie approvate nel 2015 e nel 2016 “un contributo ai Comuni per permettere l’installazione delle giostrine per disabili”.

Finalmente una conquista di civiltà che mette la Campania all’avanguardia in Italia perché sono davvero pochi i comuni che sono sensibili all’inserimento delle giostrine per disabili e la nostra Regione sarà la prima ad avere tanti aree gioco attrezzate per tutti.

Borrelli ha aggiunto di essere già al lavoro affinché vengano finanziati anche altre richieste di  altri  Comuni che non sono rientrati nei primi beneficiari pur se la loro domanda è stata giudicata ammissibile.

Inoltre ha ringraziato l’assessore alle politiche sociali, Lucia Fortini, per aver seguito passo passo tutto l’iter fino all’approvazione della graduatoria che permetterà la concessione dei contributi e l’installazione delle giostrine.

Ecco i 42 Comuni a cui sono stati concessi tali finanziamenti :

  • Conza della Campania
  • Calvi
  • Montemarano
  • San Nazzaro
  • Marcianise
  • Battipaglia
  • Durazzano
  • Giffoni Sei Casali
  • Ottaviano
  • Buonalbergo
  • Altavilla Silentina
  • Portico di Caserta
  • Massa di Somma
  • Roccapiemonte
  • Dugenta
  • Recale
  • Montemiletto
  • Sala Consilina
  • Camigliano
  • Mugnano
  • Casal di Principe
  • Santa Maria Capua Vetere
  • Agerola
  • Sapri
  • Atena Lucana
  • Antilia
  • Lacedonia
  • Baronissi
  • Ascea
  • Sassano
  • Castel Morrone
  • Cannalonga
  • Paternopoli