Teatro San Carlo (Na): Al via la stagione dei concerti con un’opera mai eseguita, il Poema Sicania

650
Un programma tutto novecentesco per il prossimo appuntamento della Stagione di Concerti del Teatro di San Carlo.Domenica 5 febbraio ore 18.00 Marko Letonja alla guida dell’orchestra stabile del Massimo napoletano, con Jean-Efflam Bavouzet al pianoforte e al mezzosoprano Lorena Valero eseguirà Sicania, poema sinfonico per orchestra di Gino Marinuzzi (1882-1945), in prima al San Carlo e successivamente il Concerto per la mano sinistra in re maggiore per pianoforte e orchestra di Maurice Ravel, (1875 – 1937) e dopo l’intervallo El sombrero de tres picos, balletto in un atto di Manuel de Falla (1876 – 1946).
Dopo la prima esecuzione al San Carlo di alcuni estratti tratti da Spartacus di Aram Il’ič Chačaturjan, eseguiti il 2 febbraio dall’Orchestra di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov, in attesa della prima esecuzione italiana di Charodeika(L’Incantatrice) di Pëtr Il’ič Čajkovskij il prossimo 17 febbraio, l’Orchestra del San Carlo riscopre un’altra pagina inesplorata negli annali del Teatro e propone per la prima volta dalla composizione Sicania di Gino Marinuzzi, poema sinfonico composto nel 1912.

 

Nell’ambito delle numerose iniziative educational strutturate per la stagione 2016/2017 dal Teatro di San Carlo, prima del concerto di domenica 5 febbraio, alle ore 17.00, Emanuel Ungaro, il celebre stilista francese, si intratterrà con gli studenti del Liceo Classico Armando Diaz di Ottaviano, che aderiscono a un progetto di alternanza scuola/ lavoro, inquadrando la sua autorevole esperienza dall’ haute couture all’alta sartoria teatrale.

Ricordiamo che per il Teatro di San Carlo ha firmato i costumi della Damnation de Faust nel 2009, della Clemenza di Tito nel 2010, di Semiramide nel 2011.