Ariano Irpino (AV)- Identificati i finti operai dell’ Enel che avevano derubato anziana signora.

1435

Ariano Irpino (AV)-Si erano spacciati per operai dell‘ Enel intrufolandosi cosi’ in un ‘abitazione. Con la scusa di un controllo al contatore , avevano  approfittato  della momentanea assenza dei familiari. Mentre  uno distraeva l’anziana , l’altro si faceva largo in casa cercando  soldi e valori.

Da tempo gli agenti della polizia di Ariano erano sulle tracce dei truffatori e cosi’ i due giovani sono stati entrambi identificati. Trattasi di due trentenni , uno originario del napoletano , l’altro della provincia di Benevento.

I due giovani sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento e non si esclude affatto che siano gli autori di altri furti avvenuti con le stesse modalità.

Quella avvenuta ad Ariano è solo l’ultima di una serie di truffe che prendono di mira gli anziani. I truffatori si spacciano per tecnici Enel, o anche generici operatori di una azienda di vendita porta a porta, perfino volontari di associazioni per la tutela di disabili.

La Polizia di Stato rinnova l’appello ai cittadini di contattare immediatamente le Forze dell’Ordine qualora dovessero verificarsi analoghi episodi, invitano soprattutto  le persone anziane, particolarmente esposte al rischio di essere truffate da finti operai dell’Enel, a tenere «atteggiamenti di cautela, in particolare quando si è soli in casa», e di contattare i numeri di emergenza  se avvicinate da persone che destano sospetti affinché non venga concessa a tali individui, sedicenti appartenenti ad Aziende ed Enti di fornitura di servizi domestici che nelle maniere più disparate carpiscono la buona fede soprattutto di persone anziane, di portare a compimento tali azioni delittuose.