The Flexx Pistoia vs Sidigas Scandone Avellino, irpini sconfitti alla distanza con il punteggio di 67 a 59.

1368

Con la sconfitta di Venezia nell’anticipo domenicale la Scandone può conquistare in solitaria il secondo posto in classifica vincendo questa sera contro Pistoia.

Partita carica di importanza per gli uomini di Sacripanti che con i due punti si avvicinerebbero ancora di più all’Olimpia Milano. Sacripanti non sottovaluta la squadra Toscana, affamata di vittorie per raggiungere quanto prima l’agognata quota salvezza.

Il primo quarto vede schierato per la Sidigas al centro Ragland, sulle fasce Thomas e Obasohan e al centro Fesenko e Leunen. Primi punti bianco verdi con Ragland che appoggia in penetrazione per i primi due punti. Pistoia risponde con Crosariol che realizza due punti. Subito Fesenko si segna a referto con i suoi primi due punti da sotto le plance. Anche Obasohan si segna a referto con i suoi primi due punti. Andrea Crosariol tiene Pistoia in partita con due punti. Fesenko continua a bucare la retina da due punti. Punteggio di 8 a 4 per la Scandone a tre minuti e cinquanta dall’inizio del tempo. Retin Obasohan si lancia in penetrazione e appoggia alle plance subendo anche fallo. Dalla lunetta realizza anche l’aggiuntivo. Punteggio di 11 a 6 per gli irpini a sei minuti dal termine. Joe Ragland si lancia solitario in penetrazione e appoggia ai ferri per due punti. Moore si lancia anche lui in penetrazione ed appoggia a canestro per due punti. Dopo un prolungato palleggio sotto le plance su tentativo di appoggio Fesenko subisce fallo su tentativo di tiro che lo manda in lunetta a realizzare un solo libero. Tap in a rimorchio di Crosariol che appoggia ai ferri per due punti. Leunen recupera in difesa una palla velenosa e sulla transizione Ragland in solitaria realizza altri due punti. Roberts su azione di contropiede riesce a realizzare due punti subendo anche fallo aggiuntivo. Dalla lunetta sbaglia il tiro libero. Green cambia Ragland al centro dell’area. Proprio il play serve centralmente Thomas che appoggia a canestro per due punti. Time out chiamato da Pistoia per ragionare sulla mini fuga degli irpini. Sacripanti manda sul parquet anche Andrea Zerini. Perfetta intesa tra Green e Zerini con il lungo a realizzare un bel canestro da due. Randolph recupera un pallone a rimbalzo difensivo e sulla transizione si lancia in penetrazione subendo un fallo che lo manda in lunetta a realizzare entrambi i liberi. Avellino avanti sul +10 ad un minuto e trenta dal termine. Pistoia dopo una buona rotazione di palla serve Magro sotto le plance per i primi due punti del lungo toscano. Il quarto termina con il punteggio di 22 a 14 per la Scandone.
Il secondo quarto vede la Sidigas confermare nel ruolo di play Marques Green. La Scandone alza l’intensità difensiva costringendo in un minuto Pistoia a commettere ben due falli. Altra palla recuperata da Randolph in difesa che però in contro piede non riesce a realizzare alcun punto. Dopo un rimbalzo offensivo recuperato da Zerini sullo scarico Randolph si lancia in penetrazione e sul tentativo di tiro subisce un fallo che lo manda a realizzare un solo punto dalla lunetta. Dall’altra parte Boothe ne approfitta della mancata copertura difensiva per realizzare dalla distanza tre punti. Subito Sacripanti ferma il gioco chiamando time out. Punteggio di 23 a 17 per gli irpini a sette e trenta dal termine del quarto. Tornano sul parquet sia Ragland che Obasohan. Fase confusa del match con molti errori in fase realizzativa da parte di entrambe le squadre. Ottima azione di Moore che dopo un doppio palleggio alza la palombella e realizza due punti. Fortunatamente Randolph nonostante la marcatura cerca e trova la bomba da tre punti. Palla recuperata in difesa di Fesenko che lancia Ragland in contro piede per un appoggio alle plance che vale altri due punti. Scandone avanti di nove a cinque minuti dal termine. Obasohan si lancia in penetrazione e sul tentativo di tiro viene fermato fallosamente. Dalla lunetta realizza due punti. Gioco spalle a canestro di Thomas che di peso riesce a girarsi subendo subito fallo. L’americano dalla lunetta realizza entrambi i liberi. Nel frattempo chiamato fallo tecnico a Pistoia per proteste. Dunque altro libero a favore di Thomas convertito in un punto aggiuntivo. Massimo punteggio sul +14 a quattro minuti dal termine. Green cambia Ragland al centro del campo. Ritorno in campo con un mini break di Pistoia che prima con Lombardi e poi con Moore realizza quattro punti. Dall’altra parte Green serve al centro Fesenko che si gira e appoggia ai ferri per due punti. Palla persa in attacco da Green e sul contro piede Moore si lancia in penetrazione segnando due punti e subendo fallo aggiuntivo. Dalla lunetta sbaglia il tiro libero con il tempo che finisce con il punteggio di 35 a 27 per la Sidigas.
Il terzo quarto inizia con Sacripanti che schiera al centro Joe Ragland. Doppio errore sia da parte di Avellino che di Pistoia con il punteggio fermo come alla fine del secondo quarto. Primi due punti di Pistoia che con Moore realizza due punti. Ragland sblocca Avellino realizzando in penetrazione due punti. Rimbalzo offensivo di Antonutti che ne approfitta per realizzare due punti. Sidigas avanti sul +6 a sette e quaranta dal termine. Altro tap in di Antonutti che approfitta del secondo rimbalzo offensivo per realizzare due punti. Ancora fasi del gioco caratterizzate da tanti errori da parte di entrambe le squadre. Randolph si lancia in penetrazione centralmente e con la mano sinistra appoggia ai ferri per due punti. Petteway dopo un doppio palleggio si lancia sotto le plance e alza il tiro realizzando due punti e subendo fallo. Dalla lunetta realizza il tiro libero. Buon palleggio di Obasohan che su tiro forzato aiutato dal tabellone realizza due punti. Avellino avanti +5 a tre e venti dal termine. Ragland protesta per un fallo subito e non fischiato dagli arbitri che subito gli chiamano il tecnico. Pistoia realizza il libero e rimette dal centro del campo. Lombardi serve sulla sinistra Boothe che dal limite dell’area realizza due punti. Recupero in difesa per Pistoia che lancia Petteway in contro piede per realizzare altri due punti. Perfetta parità sul 41 a 41 a due minuti e sedici dal termine. Tantissimi errori in fase realizzativa per la Sidigas che nel terzo quarto è riuscita a realizzare solo sei punti. Ultimo canestro di mano reverse di Crosariol che realizza due punti e porta Pistoia per la prima volta avanti nel punteggio. Il quarto termina con il punteggio di 43 a 41 per i padroni di casa.
Il quarto quarto inizia con Sacripanti che schiera Green nel ruolo di play. Primi due punti per Boothe che spalle a canestro si gira e realizza un bel canestro. Avellino si sveglia con la bomba di Green da oltre l’arco. Buona difesa degli irpini che riescono a bloccare due attacchi consecutivi dei lunghi pistoiesi. Obasohan dal lato destro realizza un buon canestro da due punti. Transizione per Pistoia che realizza altri due punti. Fallo anti sportivo chiamato a Fesenko. Dalla lunetta Okereafor realizza entrambi i liberi. Green serve al centro Fesenko che sul tentativo di girarsi subisce fallo. Rimessa in attacco per gli irpini. Green scarica fuori per Leunen che dopo il palleggio piazza due punti. Magro con un poco di fortuna realizza dal centro due punti. In campo sia Ragland che Thomas per la Scandone. Randolph si lancia in solitaria al centro ed alzando la parabola realizza due punti. Pistoia avanti di un punto a cinque e cinquanta dal termine. Fesenko subisce il terzo fallo in un minuto riuscendo in questo modo a caricare di falli i lunghi avversari. Time out chiamata da coach Esposito. Roberts dopo un doppio palleggio dal centro dell’area realizza due punti. Moore serve al bacio Antonutti che da sotto le plance appoggia per due punti. Massimo vantaggio per Pistoia con il punteggio di 55 a 50 a quattro minuti e trenta dal termine. Pistoia tarantolata realizza altri due punti e vola sul +7. Dall’altra parte Ragland serve al centro Fesenko che spalle a canestro si gira e realizza due punti. Roberts si gira e alzando la palombella realizza due punti. Ragland si lancia in penetrazione e sul tentativo di tiro viene fermato fallosamente. Entrambi i liberi realizzati. Sacripanti manda sul parquet anche Marques Green. Petteway cerca da lontanissimo un tiro pesante realizzando tre punti. Dall’altra parte Green tiene in partita la Sidigas realizzando tre punti. Crosariol dal centro realizza un canestro da due punti. Levi Randolph risponde subito con altri due punti realizzati. Time out chiamato da Sacripanti. Ultimo canestro di Petteway che realizza da oltre l’arco tre punti. La partita termina con il punteggio di 67 a 59 per Pistoia.