Parte la bonifica dell’ex Isochimica: era attesa da più di trent’anni

1135

Avellino – Parte, finalmente, la bonifica dell’ex Isochimica sita nel quartiere Borgo Ferrovia del capoluogo irpino.

L’intervento atteso da almeno trent’anni è iniziato questa mattina, il primo lotto dei lavori, per un valore di circa un milione di euro, è stato aggiudicato dalla “Pmt Ecologia” di Civitavecchia.

La prima parte di bonifica consistera’ nella rimozione dei 2 silos e dei primi 15 dei 500 cubi di cemento e amianto dell’ex opificio di via Pianodardine. Da oggi, operai al lavoro nel sito dell’ex fabbrica dei veleni per almeno 150 giorni al completamento dell’operazione comprese le attività di trasporto dei materiali presso la discarica autorizzata di Collegno, autorizzata al trattamento dell’amianto friabile.
Molto soddisfatto della partenza dei lavori di bonifica Augusto Penna, assessore all’ambiente del Comune di Avellino, che dichiara: “I tempi ci consentiranno di immaginare un futuro per quest’area. Arriveranno anche ulteriori fondi per completare il percorso di bonifica. Questo è il primo lotto funzionale; partiamo con la rimozione dei silos e con le prime operazioni di smaltimento. Questo percorso consentirà a questa parte della città di rinascere, e sul punto è tempo di aprire una vera riflessione”.