Cava de’ Tirreni (SA) – Guardia di Finanza, operazione “Africa in nero”

672

Cava de’ Tirreni-  La Guardia di Finanza di Cava de’ Tirreni nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione ed elusione fiscale ha posto in essere una mirata attività ispettiva che ha portato all’individuazione di un soggetto residente in Italia che deteneva attività finanziarie e patrimoniali in Sud Africa omettendo sistematicamente di dichiararle al Fisco.

Gli uomini delle Fiamme Gialle di Cava de’ Tirreni agli ordini del Capitano Florio Tolmino che ha coordinato le attività di indagine, hanno dapprima accertato che il soggetto incriminato non effettuava la prevista dichiarazione dei redditi e successivamente hanno accertato che lo stesso non aveva altresì aderito alla procedura di emersione e di rientro di capitali meglio nota come ’voluntary disclosure”.

 Le operazioni di indagine hanno permesso dunque di rilevare attività finanziarie e patrimoniali per un ammontare di circa due milioni di euro localizzate airestero in evasione d’imposta. L’attività di servizio di investigazione ed accertamento svolta conferma ancora una volta l’efficacia d’azione della Guardia di Finanza sul territorio, non solo a livello centrale nazionale ma anche in maniera capillare in ambito locale, a tutela delle entrate del bilancio dello Stato. Sicuramente felici di quanto accaduto e di quanto portato avanti dal Capitano Tolmino saranno tutti coloro, imprenditori e soggetti economi privati che coraggiosamente rischiano i propri investimenti in Italia e con maggior riguardo nella valle metelliana e nelle zone limitrofe, alla luce della legge.