Sidigas Scandone Avellino vs Consultinvest Pesaro, asfaltati i marchigiani per 79 a 62.

scandone basket

893

Somatizzata la delusione per il mancato ingaggio della guardia Logan che per sconosciute ragioni è rimasto in Lituana, la Sidigas tenta di riscattare sul campo le delusioni del mercato. Anche se ancora mancante del lungo titolare, all’ultimo minuto Sacripanti ha recuperato un febbricitante Fesenko ed il play titolare Ragland. Buon colpo d’occhio al Pala del Mauro, con Sacripanti che nel pre partita ha invocato l’aiuto del pubblico per avere la meglio su una squadra talentuosa come Pesaro.

Il primo quarto vede schierato per la Sidigas al centro Green, sulle fasce Thomas e Obasohan e al centro Fesenko e Leunen. Leunen serve Obasohan che appena superata la linea dei tre punti prova e trova il primo canestro da due punti. Buon pallone recuperato in difesa da Green che sporca la ripartenza degli avversari. La difesa irpina sta facendo la differenza anche se i palloni recuperati non vengono tramutati in punti. Ancora senza punti le bocche di fuoco irpine che non riescono a trovare con continuità la via del canestro. Anche Pesaro presenta difficoltà realizzative riuscendo a trovare i primi punti solo dalla lunetta grazie a Fields che ha subito un fallo da Fesenko su tentativo di penetrazione. Punteggio ancora fermo sul due pari a sei minuti e trenta dal termine. Altra palla recuperata in difesa da Fesenko con stoppata su Jones. Bomba realizzata da Jones da oltre l’arco che porta Pesaro avanti di tre. Dall’altra parte Thomas in penetrazione appoggia alle plance per due punti. Lo stesso Thomas ruba palla in difesa e sul contro piede viene fermato fallosamente sul tentativo di tiro. Dalla lunetta realizza un solo libero. Altro fallo in difesa di Fesenko su Jones che manda in lunetta l’americano. Dalla linea della carità realizza due punti. Thomas si fa spazio al centro dell’area e sullo scarico Obasohan realizza la prima tripla della Scandone. Filds dall’altra parte si lancia in penetrazione e appoggia alla plance per due punti. Green pesca al bacio Thomas che si alza oltre i ferri ed appoggia per due punti subendo anche fallo. Dalla lunetta sbaglia l’aggiuntivo. Thornton lasciato libero al centro del campo prova e trova la sua prima bomba della partita. Palla persa in attacco dalla Sidigas e Nnoko va a realizzare altri due punti. Altro contro piede di Pesaro con Fields che alzando il tiro realizza due punti. Finalmente Green dopo un palleggio prolungato tenta e trova il tiro pesante da tre punti. Punteggio di 13 a 16 per gli ospiti a due minuti dal termine. Fallo di Green in difesa con Ceron che dalla lunetta va a realizzare entrambi i liberi. Thomas si lancia in penetrazione e sul tiro viene fermato fallosamente. Anche questa volta dalla lunetta realizza un solo libero. Bella rotazione di palla di Pesaro con Thornton che realizza un canestro da due dal centro dell’area. Palla recuperata in difesa da Obasohan e sulla transizione canestro da due di Thomas. Il quarto termina con il punteggio di 21 a 16 per gli ospiti.

Il secondo quarto vede la Sidigas confermare nel ruolo di play Marques Green. Sacripanti manda sul parquet sia Severini che Ragland. Bella palla offerta da Zerini a Thomas che subito dal centro piazza due punti. Sempre Thomas si lancia in penetrazione centrale e alzando la parabola realizza due punti subendo anche fallo. Dalla lunetta realizza l’aggiuntivo. Buona palla recuperata in difesa dagli ospiti che lanciano in transizione Thornton che realizza subito un tiro da tre punti. Altra palla persa in attacco dalla Scandone con Thomas che è costretto a commettere fallo su Ceron per evitare un facile canestro. Dalla lunetta realizza entrambi i liberi. Spettacolare palla offerta da Thomas a Randolph che si alza in paradiso per schiacciare due punti. Dall’altra parte Jasaitis dalla destra trova tre punti pesanti. Fortunatamente la Sidigas risponde con Ragland che dalla sinistra piazza tre punti. Anche Pesaro con Ceron continua a realizzare dalla lunga distanza. Si segna a referto Zerini recuperando al centro un buon pallone e appoggiando alle plance per due punti. Levi Randolph si lancia in penetrazione centrale e approfittando del blocco di Severini appoggia al tabellone per un canestro da due punti. Time out chiamato da coach Bucchi. Punteggio di 32 a 30 per gli ospiti a quattro minuti e sedici dal termine. La pressione offensiva della Sidigas riesce a recuperare un buon pallone in attacco. Leunen serve sulla destra Severini che dalla lunga distanza realizza tre punti. Altra palla recuperata in difesa e sulla transizione Ragland si lancia in penetrazione per altri due punti. Altro time out chiamato da Pesaro. Avellino avanti di tre a tre minuti dal termine. Palla recuperata in difesa da Randolph che lancia in contro piede Ragland che appoggia ai ferri per due punti. Break di sette a zero della Scandone che sta limitando moltissimo l’attacco pesarese. Zerini recupera un prezioso rimbalzo offensivo e appoggia al tabellone per due punti. Altra palla recuperata in difesa da Leunen che sporca il tentativo di schiacciata di Jones. Nnoko di forza si libera della marcatura di Leunen e in semi gancio realizza due punti. Si ripete subito dopo con un altro canestro da due. Sul filo della sirena Leunen serve una palla al bacio a Ragland che realizza gli ultimi due punti del tempo. Il quarto finisce con il punteggio di 41 a 36 per la Scandone.

Il terzo quarto inizia con Sacripanti che schiera al centro Joe Ragland. Primi due punti di marca ospite con Jones che spalle a canestro riesce a trovare una difficile realizzazione. Avellino risponde con due punti di Thomas dal centro dell’area. Penetrazione centrale di Ragland che con la sinistra appoggia ai ferri per due punti. Thornton dopo un palleggio prolungato da sotto le plance realizza altri due punti. Ancora Thornton che lanciato in penetrazione sul tentativo di tiro viene fermato fallosamente da Randolph. Dalla lunetta realizza entrambi i liberi. Di nuovo Thornton che in penetrazione solitaria realizza altri due punti. Brutta palla persa in attacco da Fesenko e sul contro piede tiro da tre punti realizzato da Fields. Per fortuna Randolph dopo un palleggio prolungato riesce a trovare il tiro da tre punti. Palla recuperata in difesa da Ragland che sulla transizione si lancia fino ai ferri per realizzare altri due punti. Rimbalzo offensivo recuperato da Fesenko e sul tentativo di schiacciata dell’ucraino gli ospiti commettono fallo. Dalla lunetta realizza un solo libero. Sacripanti manda sul parquet sia Green che Obasohan. Punteggio di 51 a 47 per la Scandone a tre minuti e dieci dal termine. Green trova liberissimo Fesenko al centro dell’area e l’ucraino non deve far altro che schiacciare per i primi suoi due punti. Zerini cambia un positivo Fesenko. Severini cambia Randolph sulla fascia. Una buona difesa di Severini riesce a recuperare un ottimo pallone in difesa e sulla transizione Zerini trova la sua prima bomba della partita. Dopo una lunga rotazione di palla Green subisce fallo sul tentativo di tiro. Dalla lunetta il play realizza entrambi i liberi. Avellino avanti di undici a venti secondi dal termine. Il quarto termina con il punteggio di 58 a 47 per la Scandone.

Il quarto quarto inizia con Sacripanti che schiera Green nel ruolo di play. Buona difesa di Zerini che recupera un bel rimbalzo difensivo lanciando Thomas in contro piede che realizza dal centro due punti. Jones in solitaria alza la parabola per due punti. Dopo una prolungata rotazione di palla Green serve Severini che da oltre l’arco trova il tiro da tre punti. Ennesima protesta di Bucchi che viene subito sanzionata con un fallo tecnico. Time out chiamato da Pesaro con Avellino stabilmente avanti sul +14 a sei e quaranta dal termine. Dalla lunetta Green realizza il tiro libero. Pesaro tenta di rimanere attaccata alla partita con il suo uomo di punta Marcus Thornton che in penetrazione viene fermato fallosamente sul tentativo di tiro. Dalla lunetta realizza entrambi i liberi. Severini si lancia dalla destra in penetrazione e sullo scarico trova Thomas che da oltre l’arco piazza il tiro da tre punti. Sempre Thornton in penetrazione riesce a realizzare due punti. Anche Obasohan dopo diversi tentativi riesce a realizzare il tiro pesante da oltre l’arco. Avellino scappa sul +17 con Pesaro costretto a chiamare l’ennesimo time out. La difesa fisica della Scandone stà impedendo a Pesaro di arrivare a canestro da diversi minuti. Fallo realizzato da Zerini su Ceron che manda il lungo a realizzare un solo libero dalla lunetta. Green serve al centro Randolph che da oltre l’arco realizza la sua seconda bomba. Fallo di Randolph su Thornton che dalla lunetta realizza un solo libero. Sacripanti manda sul parquet anche l’irpino Parlato. Perfetta rotazione di palla per la Sidigas che trova sulla destra un liberissimo Randolph che realizza la sua terza bomba dell’incontro. Fallo commesso su Jones che lo manda in lunetta a tirare due liberi. Un solo punto realizzato dalla linea della carità. Green scarica fuori per Zerini che lasciato libero realizza l’ennesima bomba. Sempre Jones a salvare la dignità di Pesaro con un altro canestro da due punti. Avellino schiera anche i due giovanissimi Esposito per gli ultimi secondi della gara. Thornton in penetrazione realizza due punti. Jones va a realizzare gli ultimi due punti sul filo della sirena. La partita termina con il punteggio di 79 a 62 per la Sidigas.