Sturno (AV) – Terremoto Centro Italia: gara di solidarietà per aiutare le popolazioni colpite

1200

Sturno – Dal 24 agosto in avanti non si accenna a fermarsi il flusso ininterrotto di solidarietà per aiutare le popolazioni del Centro Italia, colpite dal terremoto.

Giovedì 16 febbraio, il Sindaco di Sturno, Vito Di Leo con alcuni volontari ha raggiunto Amatrice con due camion pieni di 60 balle di foraggio.  Foraggio per le aziende agricole colpite dal sisma e dalla neve. Perché a cinque mesi dal primo, violento, terremoto che ha messo in ginocchio il centro Italia, tra le vittime delle nuove scosse ci sono anche gli allevatori e i loro animali.

Il Comune di Sturno, con l’associazione Avos, e altre Associazioni presenti sul territorio si sono attivati immediatamente per venire incontro alle esigenze delle popolazioni così duramente provate e colpite dai lutti e dalle devastazioni.
Vito di Leo, ha incontrato il Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.
“Un uomo coraggioso, ma anche provato. In lui, una disperazione mal celata, ma sta reagendo a questa tragedia con una straordinaria determinazione.
Abbiamo anche raccolto 1000 euro che ho versato sul C/C del Comune di Amatrice.
Un’esperienza quella di Amatrice, toccante, scioccante, drammatica, agghiacciante che mi ha toccato profondamente nel vedere intorno a me solo ammassi di pietre, uno scenario apocalittico che, quando si tocca con mano, ti fa tornare da quei posti malati nell’anima.
Il nostro è stato solo un piccolo gesto fatto con umiltà, e, non abbiamo intenzione di fermarci qui, perché solidarietà vuol dire sostegno reciproco, in cui nessuno si deve ritrovare solo nel vuoto. La solidarietà è quindi la compattezza del corpo sociale, una coesione, che si esprime in una fratellanza che scaturisce dalla coscienza di far parte di un uno” – dichiara Vito Di Leo.