Sturno (AV) – “Luoghi di Sport”: il progetto prende forma

2765

Sturno – Si è tenuta ieri, una riunione al Comune di Sturno con dei Rappresentanti del CONI, e tutti partners e società Sportive per un punto della situazione.

Presenti il Sindaco Vito di Leo, il Coordinatore del progetto , il Prof. Massimiliano Finamore; il Coordinatore Tecnico Regionale del CONI Campania , Scognamiglio; Fernando Guerriero del CONI Avellino; Denis Famiglietti  della Società Sportiva di Nuoto; Stanco Augusto che gestisce il Centro Sportivo Olimpia Tennis; Jessica Carrabs per la Società Sportiva Femminile di Pallavolo; Salvatore Pugliese dell’ASD Calcio Sturno; Nunzio Morra, Consigliere Comunale, delegato impianti sportivi e componente dell’ASD  Calcio; Prof. Gianfranco De Palma per la Scuola Media di Sturno; Prof . Franco Di Cecilia, Dirigente Scolastico; Prof. Carmine Gallo per il Liceo Scientifico Sportivo.

Un progetto “Luoghi di Sport” che sta prendendo corpo, una riunione operativa quella di ieri, dove hanno organizzato due giornate dello sport.
Una giornata, a fine marzo, dove tutte queste attività sportive si sfidano per una sorta di gara, per poi giocarsi la finale a inizio giugno.
Due giornate piene, con la partecipazione di 300 allievi, della pallavolo, del tennis, del nuoto, del calcio, del forum dei giovani soft-air e, il Liceo Sportivo partecipa con Orienteering, uno sport che fa muovere gambe e cervello.
L’orienteering, o orientamento, consiste nell’effettuare un percorso predefinito caratterizzato da punti di controllo, con l’aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata che contiene particolari del luogo da percorrere. Vince chi impiega il tempo minore; in questo Sport non vince sempre il piú veloce, ma colui che é in grado di orientarsi piú rapidamente e di fare le scelte di percorso migliori.
“Una kermesse, molto importante per Sturno, due bellissime giornate di sport, con lo scopo peraltro di rimarcare sempre il concetto che lo sport deve essere occasione di sano confronto e di importante e proficua socializzazione, dove si deve cercare sempre di infondere i valori del rispetto, del confronto, delle regole. Il motto è sempre quello: divertirsi, competere ma mai prevaricare o esagerare. Una forma mentis che deve essere uno stile di vita, un modo di vivere continuo” – dichiara il Sindaco di Sturno –  Vito De Leo.
Il  Comune, inoltre ha consegnato a tutte queste società sportive del materiale: alla Società Sportiva Femminile di Pallavolo due palloni con tappetini; alla Società ASD Sturno, due palloni calcio; al Liceo Sportivo due palloni pallacanestro e uno calcio, più tappetini e casacche.