Avellino: Una domenica all’insegna della cultura al Carcere Borbonico

610
Sabato 25 febbraio 2017 alle ore 10.00 prende il via ad Avellino negli spazi del Carcere Borbonico “Storie Sonore – audio racconti dal passato”, nuovo e sperimentale progetto di storytelling culturale, primo del genere in Italia, promosso dalla Provincia di Avellino, ideato e curato da Mediateur e realizzato in collaborazione con Coopculture. Nell’auditorium del complesso monumentale irpino (accesso da Piazza De Marsico) sarà presentato un innovativo sistema informativo integrato, basato su suggestivi audio-racconti che vedono protagonisti personaggi storici nazionali e locali. Attraverso le voci narranti di illustri figure della storia irpina (Francesco De Sanctis e Michele Morelli, tra gli altri) il pubblico verrà accompagnato in un tour di visita multimodale tra gli spazi dell’ex Carcere Borbonico e del Museo Irpino del Risorgimento.   Grazie all’unione di più canali – audio, testi, immagini – e a molteplici strumenti – smartphone, touch screen e QR Code dislocati negli ambienti – sarà possibile interagire con il passato vivendo un’esperienza di visita alternativa e personalizzata. Si tratta di un nuovo servizio per il polo culturale irpino, il primo in Italia a sperimentare questo tipo di offerta per il proprio pubblico, e un inedito progetto di divulgazione, che apre la strada anche a nuove forme di didattica già in programma nei prossimi mesi, con le scuole irpine in prima fila per testare la novità. La giornata è promossa dalla Provincia di Avellino e curata da Mediateur, responsabile dei servizi al pubblico del Museo Irpino e ideatrice del format “Storie sonore”. Il sistema integrato è stato realizzato con il contributo della Regione Campania, UOD Promozione e Valorizzazione Musei, e realizzato da Coopculture in collaborazione con Mediateur.