Grottaminarda (AV) – Un paese fiabesco

1081
Grottaminarda. Il centro storico è un luogo magico. Buono per raccontare o inventarsi favole. Come in questi giorni, freddi e con un vento che ti porta.
A Grottaminarda, la storia, si racchiude tra la salita di via Roma e le zona con tre chiese in poche decine di metri. Quella di San Tommaso, dove oggi si fanno le prove del coro per la messa della domenica dei bambini, San Michele Arcangelo, la più vecchia della cittadina, risalente ad inizio del secolo scorso, e Santa Maria Maggiore, la più grande. E dove, proprio oggi pomeriggio, per un momento il tempo si è fermato.
Sono, infatti, intervenuti con grande schieramento i vigili del fuoco del distaccamento della cittadina ufitana per togliere dall’orologio della torre campanaria, disegnata dal Vanvitelli, la lancetta dei minuti, che a causa del forte vento, stava per staccarsi e perciò costitutiva un pericolo per i passanti. E, proprio in vista delle messe di domani mattina, i caschi rossi sono intervenuti. La lancetta dei minuti adesso è stata tolta e andrà sostituita. Fino ad allora, il tempo del centro storico non camminerà. Proprio come nelle favole.
Giancarlo Vitale.