Battipaglia (SA) – Una Vita da Social, domani incontro con le scuole. Il Truck multimediale della Polizia Postale allo Stadio Pastena

1033

Battipaglia (SA) – Il Truck multimediale che accoglierà gli studenti delle Scuole Secondarie coinvolte nel progetto europeo, “Una Vita da Social” a cura della Polizia di Stato, farà tappa nella Provincia di Salerno domani 4 aprile, nel piazzale antistante lo Stadio Pastena a Battipaglia (SA), dove sosterà a partire dalle ore 09.00 e per tutta la giornata.

La campagna di formazione e sensibilizzazione, alla sua quarta Edizione, è partita il 5 febbraio scorso con #unaparolaeunbacio nell’ambito della manifestazione “Montecitorio a Porte Aperte”, alla presenza della Presidente della Camera On. Laura Boldrini. L’evento di lancio del progetto è stato accompagnato dalla proiezione del docufilmcuoriconnessi all’interno della Sala della Lupa di Montecitorio. La campagna educativa itinerante della Polizia di Stato sui temi dei Social Network, del cyberbullismo, dell’adescamento online e sull’importanza della sicurezza della privacy, sosterà in circa 45 città sul territorio nazionale europeo.

A Battipaglia, il momento clou della manifestazione è previsto per le ore 11.00 con l’arrivo del Questore della Provincia di Salerno, Pasquale Errico, delle Autorità e dei due Testimonial,Pippo Pelo, noto conduttore radiofonico Nazionale (radio Kiss Kiss), Opinion leader e Influencer molto attivo sui Social network che vanta migliaia di followers tra i quali molti personaggi del mondo dello spettacolo e della musica, come Giorgia, Jovanotti, Fiorello, Marcuzzi, Nek etc., presente anche nel cast del nuovo film di Edoardo De Angelis “Vieni a vivere a Napoli”., e Antonella Fiordelisi, giovane schermitrice salernitana edInfluencer, anche leimolto attiva sui Social network con migliaia di followers. Sta avvicinandosi al mondo della moda come modella e sta muovendo i primi passi nel piccolo schermo con partecipazione a diversi programmi TV, tra cui “La Domenica Sportiva” sulla RAI.
“Una Vita da Social è un progetto rivolto soprattutto ai giovani –dichiara il Questore della Provincia di Salerno,Pasquale Errico– che sono molto attivi in Rete ed ai quali noi ci rivolgiamo per portare il nostro messaggio di sicurezza”. “L’iniziativa, in collaborazionecon il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il patrociniodel Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, è una campagna di sensibilizzazione e prevenzione sui rischi e pericoli che sono connessi all’utilizzo della rete.”.
“Vogliamo fare in modo che i gravi episodi di cronaca di cyberbullismo, alcuni molto recenti, e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie, non avvengano più”.
”Ogni giorno ciascuno di noi condivide dati on line  e quindi  – precisa Fabiola Silvestri Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Campania – Napoli –  il nostro obiettivo è che questo avvenga senza rischi e nel rispetto della legge. L’esperienza evidenzia  che tendenzialmente i minori tendono a rendere pubblica anche la dimensione privatissima  e le campagne di informazione/ formazione rivolte ai più giovani ed agli adulti  mirano a sviluppare il livello di consapevolezza”.