Inaugurata la stazione di Napoli Afragola, “La Porta del Sud”

5537

È stata denominata “Porta del Sud” e già definita come una delle più belle opere architettoniche mai realizzate. Si tratta della nuova stazione dell’Alta Velocità di Afragola, progettata dalla donna più famosa della storia dell’architettura Zaha Hadid(purtroppo scomparsa di recente).  Ad inaugurarla oggi è il premier Paolo Gentiloni arrivato nel nuovo scalo a bordo di un Frecciarossa 1000 insieme al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ai vertici di Fs, il presidente Gioia Ghezzi, l’ad Renato Mazzoncini e  l’ad di Trenitalia Barbara Morgante. Ad accoglierlo nella nuova stazione c’erano, tra gli altri, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco di Afragola, Domenico Tuccillo, con Claudia Cattani e Maurizio Gentile, presidente e ad di Rfi, e Riccardo Maria Monti e Carlo Carganico, presidente e ad di Italferr.

L’opera costata circa 60 milioni di euro, si sviluppa su una superficie di oltre 30 mila metri quadrati su 4 livelli: il primo livello è dedicato alla circolazione ferroviaria, il secondo livello ospiterà biglietterie e servizi per i viaggiatori, il terzo e il quarto livello ospiteranno i servizi commeciali, che saranno aperti progressivamente. Da domenica 11 giugno – dichiara l’AD Fs Renato Mazzoncini saranno 36 i treni che fermeranno nella nuova stazione di Napoli Afragola, 18 Frecce di Trenitalia e 18 Italo di NTV, che collegheranno Torino Salerno, oltre che Venezia e Reggio Calabria. Un percorso che, stando alle previsioni, acquisirà piena consistenza nel giro del prossimo quinquennio. “Il nuovo scalo – continua l’Ad Fs – diventerà, con l’attivazione della seconda fase (prevista nel 2022), il nodo di interscambio tra l’Alta Velocita Torino Salerno, la nuova linea Napoli Bari, la Circumvesuviana e treni regionali da e per Caserta, Benevento e Napoli Nord, a tutto vantaggio dell’intermodalità.  “La stazione  – evidenzia Il Ministro dei Trasporti Graziano Delrioè un punto strategico del sistema di trasporti regionale e nazionale e una splendida opera da ammirare nella sua bellezza architettonica, oltre che una decisiva occasione per ridisegnare e riqualificare il territorio circostante.” Soddisfatto anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De LucaSono qui per esprimere la mia soddisfazione, quest’opera straordinaria mi auguro rappresenti un volano per tutto il territorio. Un’opera straordinaria che merita anche una qualificazione complessiva del territorio”. Il sindaco di Afragola Domenico Tuccillo, lancia un monito sulla sicurezza del territorio: “Massimo impegno contro le infiltrazioni mafiose” ed è proprio il Pemier Paolo Gentiloni a garantire la massima presenza “Qui lo Stato garantirà sicurezza e sviluppo,  qui il paese rialza la testa orgoglioso delle sue grandi opere. Opere di grande civiltà” Paolo_Gentiloni_Stazione_Napoli_Afragola

Ci vorranno solo 55 minuti per raggiungere Roma-Termini, Afragola avrà a disposizione anche 1.400 posti auto, di cui 500 attivi dall’11 giugno. A regime, l’hub servirà un bacino urbano di circa 3 milioni di abitanti”. La progettazione di Napoli Afragola è stata sviluppata a seguito del Concorso internazionale bandito nel 2003, con il quale il Gruppo FS Italiane ha rilanciato, dopo oltre 50 anni, la grande architettura in ambito ferroviario, considerata da sempre parte fondamentale della struttura delle citta’ e che ha portato alla costruzione di stazioni innovative come Torino Porta Susa, Tiburtina, Bologna Centrale AV e Reggio Emilia Av Mediopadana”.