Benevento – Il Benevento fino a sabato allenamenti a porte chiuse, poi la grande sfida domenica al Vigorito contro il Crotone

653

Benevento – “Dignità ed orgoglio “. Non dovranno mai mancare, ha detto mister De Zerbi nella pancia degli spogliatoi dell’Olimpico dopo la sconfitta con la Roma, e i giocatori sanniti lo sanno. Anche perché per il giovane allenatore sannita la partita non è ancora chiuda. Aldilà di un miracolo,che nel calcio può anche accadere, il campionato è ancora tutto da giocare.”Non è ancora chiuso niente – ha ribadito De Zerbi -perciò testa al Crotone, la nostra avversaria di domenica prossima. Dovremmo vincere a tutti i costi”.

È,tornando al discorso di prima,”lavoriamo e mettiamoci dignità ed orgoglio.Lo dobbiamo, soprattutto, ai nostri sostenitori”. Che,comunque, seguono gli Stregoni anche in trasferta.Comre hanno fatto domenica scorsa.Domenica 18 febbraio,alle ore 15,quando si batterà il calcio d’inizio,il”Vigorito”dovra’ essere pieno e una bolgia.Contro il Crotone,che a proposito di miracoli ne ha fatto uno l’anno scorso riuscendosi a salvare,all’ultima giornata, dopo una rincorsa durata due mesi.  Intanto proseguono gli allenamenti, porte chiuse,presso il centro sportivo di Paduli. E,poi,dopo l’ultimo allenamento di sabato mattina la squadra giallorossa andrà in ritiro all’hotel Europa. Un ultima nota per i ragazzi del Benevento che parteciperanno alla Coppa Carnevale di Viareggio : nel girone c’è la Juventus, insieme al Rijeka e al Liac Euro New Jork.

Giancarlo Vitale