16 MARZO 1978: VENIVA RAPITO ALDO MORO

1161

Erano da poco passate le 9:00 del mattino, quando in via Fani all’incrocio con Via Stresa, nel quartiere Trionfale di Roma, una Fiat 128 bianca con targa diplomatica, guidata da Mario Moretti, frena bruscamente facendo arrestare di colpo una Fiat 130 blu, ed un’Alfetta bianca. In quel preciso momento un commando composto da 4 brigatisti: Prospero Gallinari, Valerio Morucci, Raffaele Fiore e Franco Bonisoli, travestiti da avieri Alitalia, aprono il fuoco sulle due auto. Un autentica pioggia di colpi si riversa sui corpi del Maresciallo dei Carabinieri Oreste Leonardi, l’appuntato Domenico Ricci, il Brigadiere Francesco Zizzi, l’agente Raffaele Jozzino e l’agente Giuliano Rivera, uccidendoli tutti.

Erano gli uomini di scorta del Presidente della Democrazia Cristiana, l’onorevole Aldo Moro, il quale fu rapito e portato via su una Fiat 132.

Un rapimento durato 55 giorni che tennero l’Italia col fiato sospeso, conclusosi il 9 maggio con il ritrovamento del corpo del leader democristiano Aldo Moro senza vita, nel bagagliaio di una Renault 4 rossa in via Michelangelo Caetani.

9 maggio 1978 La Renault 4 con lo sportello posteriore aperto e quello posteriore ancora intatto. ANSA
9 maggio 1978 La Renault 4 con lo sportello posteriore aperto e quello posteriore ancora intatto. ANSA

Sono passati quarant’anni da quel 16 marzo del 1978 e, per ricordare questo politico stamattina alle ore 10 presso Palazzo Melzi a Santa Maria Capua Vetere si terrà un dibattito dal titolo ‘In memoria di Aldo Moro, statista, filosofo e giurista’.

A moderare l’evento il giornalista Livio Varriale. A intervenire Lorenzo Chieffi, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’; Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale; Orazio Abbamonte, professore ordinario di storia del diritto e della giustizia in europa presso l’Università degli studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’; Francesco Vittoria, dottore di ricerca in scienze politiche presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, Luigi Pezzella, storico della filosofia presso l’Università degli studi di Napoli Federico II.Aldo_Moro_Anefo