Grottaminarda in maschera 2019: torna la tradizione del “Carnevale dei Rioni”

1273

Grottaminarda si prepara a festeggiare il Carnevale con un evento speciale. Maschere, musica e colori per far rinascere la tradizione del carnevale grottese.

Grottaminarda (AV) – Fervono i preparativi per la festa più colorata dell’anno nella cittadina irpina. Dopo il grande successo dell’anno scorso ritorna per la gioia di grandi e piccini la manifestazione “Grottaminarda in maschera” che si terrà il 3 e il 5 marzo 2019. Due giorni di festa tra giochi, carri allegorici, maschere, musica e colori per far riscoprire la tradizione grottese del ‘Carnevale di rione’ e il senso in esso intrinseco. Perchè questa è la missione che si sono prefissati la Pro Loco di Grottaminarda e la Number One Animation  ideatori e promotori dell’iniziativa.

L’idea è quella di riprendere, innovare e tramandare questa usanza organizzando una grande festa che veda il coinvolgimento collettivo, destinandola  così a diventare un evento di interesse comune.  L’iniziativa ha già avuto un riscontro positivo sui social.  Molti cittadini si sono complimentati con le associazioni per l’ impegno preso in quanto sono riuscite a rievocare piacevoli ricordi di una festa  che negli anni ’50 era attesissima soprattutto dai bambini e vedeva la partecipazione di un’immensa folla di persone, tutte insieme senza differenze di status economico, lì riunite per solo festeggiare e divertirsi in allegria. Non esistevano  miseria e ricchezza in quel momento, solo uguaglianza e gioia.

A prova di ciò la buona riuscita della prima edizione della manifestazione che ha visto la partecipazione di gruppi di cittadinanza sorti spontaneamente. Ognuno di questi si è attivato nella realizzazione di carri allegorici rappresentativi. Sono stati tantissimi gli spettatori giunti da ogni parte dell’Irpinia. Anche quest’anno la Pro Loco Grottaminarda in collaborazione con la Number One Animation cerca il coinvolgimento attivo di tutta la popolazione per dare nuova linfa alla tradizione del ‘Carnevale di rione’. Tutti possono organizzarsi in un gruppo rappresentativo del proprio rione scegliendo liberamente un tema. Sulla base di questo ogni gruppo può realizzare il proprio carro allegorico e mascherarsi secondo il mood stabilito.

Oltre ai gruppi mascherati sfileranno infatti anche i carri allegorici. Alla loro realizzazione sono invitati a partecipare gli enti, le associazioni e le scuole locali, tutti uniti per un unico obiettivo: divertirsi. Perchè non c’è limite di età al divertimento e il Carnevale, in fondo, serve a ricordarci che dentro rimaniamo tutti un po’ bambini.

Maria Antonietta Tammaro