47enne di Cesinali danneggia il pronto soccorso Landolfi di Solofra

632

In preda ad una crisi isterica, un 47enne di Cesinali ha sfasciato il pronto soccorso dell’ospedale Landolfi di Solofra.

È stato necessario l’intervento dei carabinieri della locale stazione per riportare la calma.

Il 47enne era giunto nel nosocomio della città della concia perché il figlio 14enne accusava vomito e problemi allo stomaco.

L’uomo ha dato in escandescenze, distruggendo una porta, una macchinetta per la misurazione della pressione, un armadio contenente farmaci e una vetrata. Il 47enne si è procurato una ferita alla mano.