Carpignano- Domani pomeriggio i funerali di Francesca

1370
Carpignano. Domani pomeriggio i funerali di Francesca. Un ricordo, su Instagram, da parte di Sarcina delle Vibrazioni.
Lacrime infinite, in questi giorni. La comunità grottese, e quella del piccolo borgo di Carpignano, piangono anche Francesca Schirinzi, 20 anni, tornata a casa questo pomeriggio, tra il dolore dei genitori, dei suoi giovani amici e di tanta gente che conosceva lei, suo zio Rocco Guarino, 49anni e il fratello Lorenzo, 15 anni, deceduti a causa di un incidente stradale, nella notte tra mercoledì e giovedì scorso, tra la Mercedes dell’imprenditore Irpino, ed un Tir, dalle parti dello svincolo di Campobasso, in località Torrepalazzo. Di ritorno da una vacanza di pochi giorni a Barcellona, mentre erano a pochi chilometri da casa. I funerali di Francesca, che ha lottato per giorni grazie al suo cuore giovane ma per la quale i medici del”Rummo”avevano decretato la morte cerebrale, si terranno domani pomeriggio nella chiesa del Convento di Carpignano, alle ore 16. Dove domenica sono stati celebrati, dal vescovo di Ariano-Lacedonia, Sergio Melillo, i funerali dello zio e del fratellino Lorenzo. Intanto, continuano ad arrivare, dai social, messaggi di solidarietà alle due famiglie colpite, da parte di tantissima gente. Così come, da Instagram, giunge uno scritto di Francesco Sarcina, il front man delle Vibrazioni che, lo scorso agosto sono stati per un concerto a Grottaminarda. E, poi, hanno terminato la serata al Paradise, a Carpignano. Dove si è fatto fotografare con Francesca e Lorenzo. Sarcina ha scritto:”Basta una frazione di secondo e la vita, per come la conosciamo fino a quel momento, diventa un’altra. Non serviranno le mie parole a colmare il vuoto infinito nel cuore di chi ama questi due ragazzi, non le mie lacrime di padre perché non c’è dolore più grande che perdere i propri figli. Non servirà dire che sono vicino alla famiglia, in questo indescrivibile e implacabile momento. Ma voglio, comunque, abbracciarvi con sommesso dolore e tanta vicinanza. Da parte mia, delle Vibrazioni, dello staff, ci sentiamo vicini con tutto il nostro cuore, perché siamo esseri umani, uomini e genitori”.Poi conclude:”A Rocco, Francesca e Lorenzo:che il grande Spirito vi accolga con tutto l’immenso amore”. Giancarlo Vitale