Vertenza Copmes a Scafati, beffati 137 lavoratori con la sentenza della Cassazione: niente risarcimento. Il sindacalista Gigi Vicinanza: “Colpa dei politici. Chi ha sbagliato non resti impunito”.

 

“La vertenza Copmes, conclusasi con la sentenza della Cassazione che vede beffati 137 lavoratori, è la solita storia all’italiana. Adesso gli amministratori comunali dell’epoca si nascondono, ma le responsabilità sono chiare: i politici di Scafati dovevano firmare la fideiussione che avrebbe garantito un paracadute alle maestranze. Ma questo non è stato fatto”. Così Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, commenta la recente sentenza della Cassazione sui lavoratori dell’ex stabilimento Alcatel di Scafati. “Sono passati oltre 20 anni e adesso tutti tacciono dopo aver espresso belle parole all’epoca. Resta l’amarezza di vedere tanti lavoratori beffati da chi dovrebbe rappresentarli. Mi auguro che il sindaco di Scafati, Cristoforo Salvati, possa prendere una posizione su una vicenda che riguarda centinaia di famiglie. Non resti impunito chi ha sbagliato”.