Tragedia a Gesualdo, in provincia di Avellino, dove un uomo di 79 anni ha perso la vita, ucciso da un proiettile del suo fucile. L’uomo è uscito di casa per sparare a una volpe che si aggirava nei pressi del suo pollaio, ma all’improvviso è scivolato. Dal suo fucile è partita una scarica di pallini che lo ha colpito al petto, ferendolo mortalmente.

A dare l’allarme alcuni residenti che hanno sentito i colpi. Sul posto sono arrivati i soccorsi del 118, i carabinieri della compagnia di Mirabella Eclano guidati dal capitano Domenico Signa, il magistrato di turno e il medico legale per un primo esame esterno. Il Pm ha disposto l’autopsia che dovrà chiarire l’esatta dinamica dell’incidente.