I Carabinieri della Stazione di Montefalcione hanno notificato a un 45enne di Frattamaggiore, detenuto nella Casa Circondariale di Napoli Poggioreale, l’ordinanza di un’ulteriore misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avellino.

Il suo arresto, in flagranza di reato, risale al mese di settembre del 2018, quando i Carabinieri della locale Stazione di Montefalcione, nel corso di un servizio ad “Alto impatto” , disposto dal Comando Provinciale di Avellino, hanno bloccato una Fiat Panda ed un furgone, con a bordo il predetto ed altri tre malviventi.

All’esito dell’immediata perquisizione, vennero rinvenuti a bordo dei citati: veicoli, attrezzi da scasso e numerose batterie provento di furto perpetrato poco prima al gruppo di continuità di un locale ponte ripetitore.

Condotti in Caserma ed inchiodati alle loro responsabilità da tutte le prove raccolte, per i quattro soggetti scattò l’arresto.

Dalla successiva attività d’indagine condotta dai Carabinieri e coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, sono emersi ulteriori elementi di colpevolezza a carico del 45enne (in ordine ad altri 19 analoghi furti commessi in Campania, Puglia, Lazio e Molise) che hanno portato all’emissione del provvedimento cautelare in parola.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.