Avellino: I lupi resistono fino al 90′ poi il Teramo trova il gol della vittoria

236

Al Gaetano Bonolis di Teramo, l’Avellino esce sconfitto con una delle beffe peggiori. Il gol, arrivato giusto al 90esimo, sul secondo angolo consecutivo e con un tapin di Bombagi sul secondo palo, pone fine ad una gara che, tra le difficoltà di formazione degli irpini, privi anche di Capuano squalificato, e un Teramo che per tutto l’arco dei 90 minuti ha di fatto dominato la gara sia per il gioco prodotto che per le occasioni da rete avute con il duo Bombagi-Magnaghi. I lupi dal canto loro, dopo un buon inizio, si sono rintanati nella propria metà campo provando, con il solo Alfageme qualche sortita in avanti, ma con poca fortuna e con poca lucidità. Il solo Di Paolantonio, su punizione, ha creato qualche problema all’estremo difensore di casa Tomei, solo su calcio da fermo. Per il resto, solo Teramo, con Magnaghi, nella prima frazione di gioco, con le occasioni più ghiotte tra i piedi. Nella ripresa è Bombagi a salire in cattedra al 63’ su punizione colpisce la traversa, al 71’ si procura un rigore, con fallo di Morero, che se lo fa respingere in angolo da Tonti, infine al 90’ insacca con un tapin sul secondo palo su un secondo angolo consecutivo a favore dei padroni di casa. In definitiva, il solito Avellino formato Capuano, che nonostante le tante assenze e problemi di formazione combatte e lotta su ogni palla, riesce a difendersi bene e con ordine, rischiando anche un po’ troppo, ma che alla fine può recriminare per quel ‘pizzico’ di fortuna che, dopo la traversa e il rigore dei padroni di casa, si sentiva il pareggio già in ‘tasca’.

TERAMO – AVELLINO 1-0

Marcatori: 90’ Bombagi (T)

TERAMO (4-3-1-2): Tomei 7; Cancellotti 6,5, Cristini 6,5, Soprano 6 (80’ Iotti sv), Tentardini 6,5; Santoro 6 (80’ Minelli sv), Arrigoni 6,5, Ilari 6,5; Costa Ferreira 7; Bombagi 7 (92’ Piacentini sv), Magnaghi 6,5. A disp.: Valentini, Fiore, Florio, Cappa, Lewandowski, Martignago. All. Bruno Tedino 6,5

AVELLINO (3-5-2): Tonti 7; Illanes 5,5, Morero 5,5, Bertolo 6; Celjak 6, Evangelista 5,5 (46’ Rossetti 5), Di Paolantonio 6,5, Laezza 6, Parisi 5,5; Micovschi 5,5 (73’ Albadoro sv), Alfageme 5. A disp.: Pizzella, Zullo, Njie, Carbonelli, Russo, Acampora. All. Giuseppe Padovano (Capuano squalificato)

Arbitro sig. Paride Tremolada di Monza 6 (assistenti Luca Valletta di Napoli e Stefano Montagnani di Salerno)

Ammoniti: Cancellotti (T), Cristini (T), Laezza (A)

Angoli: 6-4

Recupero: 0’ pt; 4’ st

Note: Al 72’ Tonti para un rigore su Bombagi. Spettatori paganti 2.446, incasso non comunicato