Carinola, Sacerdote va in carcere per celebrare messa, scoperto con nove cellulari addosso

192

Sacerdote va in carcere per celebrare messa, bloccato dalla polizia penitenziaria del carcere di Carinola, nel Casertano perchè aveva 9 cellulari  nascosti tra il tabacco.

Va in carcere per la consueta messa domenicale, riservata ai detenuti, ma, il sacerdore è stato bloccato dalla Polizia Penitenziaria che l’ha trovato in possesso di ben 9 cellulari (8 micro telefoni e uno smartphone) nascosti in alcune buste di tabacco.

Secondo quanto reso noto dall’Unione sindacati polizia penitenziaria, sull’accaduto è stata aperta un’indagine dell’autorità giudiziaria.

Nelle buste di tabacco, insieme con i telefoni cellulari, gli agenti della polizia penitenziaria hanno trovato anche caricabatteria e cavette usb. L’istituto di pena casertano di Carinola ospita circa 500 detenuti.

Le forze dell’ordine cercano di capire a quali reclusi fossero diretti i telefonini e chi abbia consegnato al prete il carico nascosto nel tabacco.

La posizione del sacerdote è al vaglio della procura di S. Maria Capua Vetere.

Leggi su TgNewsTV