Rosetta D’Amelio: riparte il programma turistico per la ferrovia storica Avellino- Rocchetta

108

Rosetta D’Amelio: riparte il programma turistico per la ferrovia storica Avellino- Rocchetta

Nota Rosetta D’Amelio, Coordinatrice della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative regionali:

All’inizio del 2020 assieme all’associazione InLocoMotivi e a Fondazione FS Italiane avevamo messo a punto un programma turistico articolato su dodici mesi per la ferrovia storica Avellino-Rocchetta. L’emergenza sanitaria però ha imposto lo stop di tutte le attività e la riduzione delle occasioni di mobilità in tutto il mondo.

Ora che la situazione epidemiologica lascia intravedere per i prossimi mesi una condizione migliore, il programma può partire. Le prossime settimane serviranno a organizzare al meglio l’accoglienza rispettando tutte le misure di sicurezza, a partire dal numero dei passeggeri ridotto del 50%. Stiamo lavorando affinché dal 1° settembre 2020 i treni turistici con partenze da Benevento e Salerno per Avellino e poi per l’Alta Irpinia possano ritornare a circolare.

Dispiace per le cancellazioni dei mesi scorsi, in particolare per i treni a scopo didattico, che speriamo si possano recuperare nel 2021. Questo però era l’anno nazionale del treno turistico ed era importante che la Regione Campania, tra le prime in Italia a credere e a investire nella mobilità ferroviaria turistica e nel recupero delle linee storiche, potesse proporre una sua offerta di corse (sebbene ridotta).

Abbiamo creduto molto in questi anni nella ferrovia storica Avellino-Rocchetta. Una scelta a volte impopolare, ma della quale siamo stati fortemente convinti. Le aree interne, i borghi, la cultura rurale sono risorse straordinarie del nostro Paese e la mobilità dolce può essere un ottimo strumento di promozione per i nostri territori.