Irpinia, vendita di bottiglie di vino contraffatte

106

Vino di scarsa qualità venduto in bottiglie di pregio: alcuni irpini nei guai. Bottiglie vuote di vini pregiati riempite con vini di qualità inferiore, acquistati online o nei discount. Sigillate con tappi di sughero e capsule contraffate e infine commercializzate a prezzi concorrenziali in Italia e all’estero. In particolare in Spagna, Germania, Belgio, Francia e Usa vendute attraverso aste su Ebay o contatti diretti.

E’ quanto scoperto dai carabinieri del Nas di Firenze, che oggi hanno eseguito perquisizioni a carico di nove indagati. Controlli effettuati nelle province di Avellino, Barletta Adria Trani, Brescia, Como, Foggia, Pisa, Prato e Roma. A Brescia scoperto anche un fondo trasformato in cantina abusiva, dove sono sequestrate bottiglie di vino piene e sigillate recanti marchi di pregio, tutti contraffatti, e materiale per il confezionamento, tra cui scatole portabottiglie con impressi i brand di importanti case vitivinicole, bottiglie vuote con etichette di vini pregiarti, carta da imballaggio marchiate, gabbiette da spumante, tappi in sughero e confezioni di vino rosso in formato bag in box.

In base a quanto emerso dalle indagini, svolte anche attraverso una collaborazione Europol per verificare la destinazione di alcune ingenti partite di vini, gli indagati operavano su internet attraverso falsi account: sia per le vendite che per inserire false recensioni positive che ne accreditassero l’affidabilità.