Tre migranti positivi in un albergo di Sarno, la denuncia di Lucia Vuolo

184
Lucia Vuolo

Tre migranti positivi in un albergo di Sarno, la denuncia dell’europarlamentare leghista Lucia Vuolo: “Vanno subito accertate le responsabilità di quanto accaduto. Pretendo spiegazioni dal sindaco di Sarno”.

In Campania sono risultati positivi al Covid tre migranti ospiti di una struttura alberghiera di Sarno che, da diversi anni e sotto l’egida della Prefettura, ospita persone provenienti dall’estero che sono alla ricerca di rifugio.

“Ad oggi le autorità hanno isolato 50 persone tra ospiti e addetti dell’Hotel Fluminia, un’autentica bomba virale pronta ad esplodere e scoperta chissà come”, ha detto Lucia Vuolo, europarlamentare della Lega. “E’ il momento di capire, lo chiedo al sindaco in primis e agli organi preposti: come è stato possibile che tre ospiti abbiano contratto il virus? Si sono allontanati per andare all’estero? Se sì, perché nessuno l’ha comunicato? In Europa stanno facendo di tutto per contenere il virus, ma scoprire che a Sarno si entra e si esce indisturbati lo trovo assurdo. Pretendo le spiegazioni del sindaco Canfora”.

Sulla questione dell’Hotel Fluminia, è intervenuto anche Walter Giordano, segretario e consigliere comunale in quota lega Lega a Sarno.

“Purtroppo in città i casi di positività al Covid-19 stanno aumentando, con il rischio all’orizzonte che il nostro territorio diventi zona rossa. La quasi totalità dei casi riscontrati sino a pochi giorni fa era legata al rientro dalle vacanze. Sono in tanti a chiedersi se si è stati capaci di ricostruire la rete di contatti? La questione è delicata, poiché vi è il rischio concreto che vengano contagiati gli altri extracomunitari ospitati, così come i dipendenti della struttura. Tante le domande, ma nessuna risposta dal Sindaco che alla nostra legittima richiesta di spiegazioni risponde con la retorica del razzismo a prescindere”.

 

Leggi su TgNewsTv