ENRICO FRANZA: NUOVO SINDACO DEL TRICOLLE di Nicola Prebenna

289
La città di Ariano ha il suo sindaco, Enrico Franza. Al termine di un ballottaggio senza grossi scossoni il candidato Enrico Franza si riconferma, dopo l’esperienza commissariale, nuovo sindaco del Tricolle. Al di là delle inevitabili asprezze lessicali, la competizione elettorale è stata molto civile. Onore allo sfidante, il prof. Marco La Carità. Nonostante l’impegno suo personale e delle liste che lo hanno sostenuto al primo turno non ce l’ha fatta a tagliare il nastro da vincitore. E sicuramente ha pagato lo scotto di una candidatura dell’ultima ora. Ormai l’esperienza insegna che le competizioni elettorali, nonostante le sorprese che in politica possono non mancare mai, vanno preparate molto per tempo. Lo scenario che s’apre ora appare abbastanza chiaro e definito. Maggioranza e opposizione hanno i numeri per fare seria e proficua attività amministrativa e convinta azione di controllo e stimolo da parte dell’opposizione. Inizia anche il periodo della responsabilizzazione. La campagna elettorale non mi pare che abbia espresso novità significative sul piano programmatico. Si sa, però, che il clima da competizione accesa non sempre permette di calibrare le proposte su problemi concreti. Anche se si sono accennati, ora i problemi vanno posti in agenda e vanno attentamente programmati. Lodevole l’idea del neoeletto sindaco di essere al servizio di tutta la città. Altrettanto lodevole la volontà del prof. La Carità e degli altri candidati sindaci, nuovi consiglieri comunali, di fornire il loro apporto costruttivo alla soluzione dei problemi con cui ci si dovrà confrontare. Dopo gli adempimenti formali legati alle procedure per la convalida degli eletti, toccherà al nuovo sindaco formulare le linee programmatiche, individuare i componenti della giunta. Al nuovo consiglio l’individuazione del presidente del consiglio e dei componenti delle commissioni. Saremo attenti osservatori delle scelte e delle azioni che saranno messe in campo. Formuliamo ora, a titolo personale e a nome della redazione tutta di TgNews, l’augurio di buon e proficuo lavoro al neosindaco e ai collaboratori della cui competenza intenderà avvalersi. Ai consiglieri di opposizione, l’augurio di adoperarsi per il bene superiore della città e cooperare per il bene comune. Qui si parrà la nostra nobilitate!