Melito Irpino, la Dirigente scolastica vieta le attività didattiche in presenza all’infanzia: le mamme non ci stanno

830
Melito Irpino, la Dirigente scolastica vieta le attività didattiche in presenza all’infanzia:le mamme non ci stanno
Il quesito posto alla Dirigente dell’ Istituti San Tommaso D’Aquino: l’ Ordinanza 80/2020 del Presidente della Regione Campania, DISPONEVA che “a parziale modifica/integrazione della previsione di cui al punto 1.5 dell’Ordinanza n.79 del 15 ottobre 2020, con decorrenza dal 17 ottobre 2020 e sino al 30 ottobre 2020, su tutto il territorio regionale: è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia (nidi ed asili della fascia d’età 0-6 anni)”
Successivamente, in data odierna e con prot. 2731, si confermano le disposizioni antecedenti ( circolare prot. 2727 del 16/10/2020), rimandando le decisioni al Consiglio d’Istituto.
Quello che chiediamo è questo:
✅ Un dirigente scolastico può andare in deroga ad una disposizione del Presidente della Regione?
✅ Perché indietreggiare e chiudere nuovamente l’Infanzia, specialmente in un comune come Melito Irpino che non registra contagi?
✅ La scuola dell’Infanzia non grava pericolosamente sul trasporto, tantomeno è  “ scuola dell’obbligo”, pertanto i genitori avrebbero avuto possibilità di scelta nella frequentazione.
Melito Irpino e Grottaminarda, non fanno parte della Campania?
Solo per sapere…..