San Giorgio del Sannio – Scoperta l’opera pittorica ‘Ritratto Allegorico di Dante’

317
Foto di Marco Panella
Il sindaco Pepe: “i suoi lavori decisivi per i destini futuri del nostro patrimonio civico e letterario”

In occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante l’Amministrazione comunale, guidata da Mario Pepe, ha scoperto l’opera pittorica da: ‘Ritratto Allegorico di Dante’ del pittore Agnolo Bronzino (1532-1533) realizzata da Tonino Polito. L’opera è stata allocata all’interno della Villa Comunale ‘Serenitas’.

“Anche la nostra cittadina, come si sta verificando nel resto dell’Italia, si accinge a celebrare il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta – dichiara il sindaco Pepe -.
​Con un’iniziativa semplice e significativa, si intende mantenere viva la memoria di un grande italiano, definito da Ugo Foscolo il ghibellin fuggiasco, che rese illustre il volgare, facendolo assurgere a dignità di lingua, e che condusse una battaglia politica e civile, dapprima, in una Firenze turbolenta e rissosa, e poi presso le Signorie dell’Italia Centrale.
​I suoi scritti e i suoi capolavori saranno decisivi per i destini futuri del nostro patrimonio civico e letterario”.