Noviello:” Il punto va bene contro il Bari, resta il rammarico potevamo vincere”

63

Termina 1-1 il posticipo del Girone C di Serie C tra Avellino e Bari. Al Partenio sono gli ospiti i primi a passare in vantaggio, con un calcio di rigore trasformato da Antenucci, mentre nella ripresa la rete del pari con Kanoute. Con questo risultato il Bari mantiene la vetta, portandosi a quota 37 punti, ma vede avvicinarsi il Palermo secondo (i rosanero sono a-5). L’Avellino, invece, si porta a quota 28 punti. Peccato per i lupi che se fossero andati in vantaggio nei primi minuti di gioco , la partita sarebbe stata diversa. L’Avellino crea, infatti, il primo pericolo della partita al 5′ con un diagonale di D’Angelo che, dopo uno scambio con Maniero, impegna Frattali. All’8′ occasionissima: Tito dalla destra mette in mezzo, non è perfetta la respinta di Celiento, Maniero, sotto misura non riesce clamorosamente a trovare la rete.

 

Michele Noviello, grande tifoso dei lupi, così commenta la gara: “Partita combattuta, risultato giusto, loro sono una corazzata, abbiamo sbagliato all’inizio. Maniero avesse segnato nei primi minuti sarebbe stata un’altra partita, Kanoute migliore in campo. Il punto va bene, resta il rammarico potevamo vincere. Ci manca un goleador. La difesa bene , Carriero bene fin quando ha retto, anche Matera su buoni livelli. I cambi non hanno reso come si sperava, Miglianelli male, Di Gaudio benino. Braglia non ha fatto la differenza con i cambi, ha creato confusione, non abbiamo un’identità di gioco”.