Avellino – con Irpinia Sound e Travel gli spettatori diventano turisti

DAL 27 AL 30 LUGLIO DUE ITINERARI PER RISCOPRIRE PAESAGGI, STORIA ED ENOGASTRONOMIA E QUATTRO CONCERTI TRA CLASSICA E JAZZ

440

Avellino. Metti una sera in tour per lasciarsi rapire dalla storia del Castello Marchionale di Taurasi o del Palazzo Filangieri di Lapio, un buon calice di vino, un incontro con i musicisti e per finire un concerto nella Cavea Teatrale di Venticano. Tutto questo è Irpinia Sound & Travel, il progetto finanziato dalla Regione Campania che coniuga arte, storia, enogastronomia e musica per valorizzare i territori dell’hinterland avellinese. E lo fa proponendo un programma di quattro concerti – dal 27 al 30 luglio 2023 – tra classica e jazz, due dei quali anticipati da visite guidate nelle aree di maggiore interesse storico. L’idea è dell’Associazione Zenit 2000, presieduta da Massimo Testa, e dell’Associazione I Senzatempo, presieduta da Luciano Moscati, entrambe di Avellino, e di Castelli d’Irpinia®️. La direzione artistica è firmata da Tina Rigione ed Ernesto Del Giudice.

 

IL TOUR. I tour sono programmati per il 29 e il 30 luglio con partenza in un Bus GT da Avellino (Campetto Santa Rita), alle h.15.00. Segue la visita al castello e/o cantina e/o centro storico; l’incontro con i musicisti prima del concerto, e a seguire il concerto. Rientro ad Avellino con il bus. Per informazioni e prenotazione obbligatoria scrivere a info@castellidirpinia.com.

Il Castello di Taurasi risale presumibilmente al VII secolo d.C., nel periodo della dominazione longobarda. Distrutto dai Saraceni tra il 900 e il 910, è stato ampliato dai Normanni nel XII secolo, con l’aggiunta di un mastio. Nel corso del tempo, il Castello di Taurasi ha subito diverse trasformazioni e ha visto l’avvicendarsi di diversi proprietari, tra cui i De Taurasi, i Gesualdo, i Caracciolo, i Pignatelli e i Carafa.

Il Palazzo Baronale dei Filangieri, sorge nel punto più alto del centro storico di Lapio. È l’espressione del periodo di maggior splendore della famiglia nobiliare, raggiunto nel corso dei secoli XVII e XVIII. Un casato illustre, le cui origini si fanno risalire all’epoca dei Normanni, i suoi rappresentanti erano i figli di Angerio il Normanno – Filii Angerii e quindi Filangieri, venuto in Italia, nel corso dell’XI secolo, al seguito di Roberto I il Guiscardo.

I CONCERTI. Giovedì 27 luglio il primo ospite della rassegna è l’attore Mariano Rigillo, voce recitante, per l’opera di Igor Stravinsky “Histoire du soldat” con l’ensemble Zenit 2000, diretto dal M° Massimo Testa. Venerdì 28 luglio 2023 si cambia genere con i Dirotta su Cuba, capitanati da Simona Bencini e con lo special guest Tony Momrelle (voce degli Incognito). Sabato 29 luglio la Cavea Teatrale di Venticano ospita il concerto dell’orchestra Sinfonica Internazionale Della Campania diretta dal M° Gianmario Cavallaro con l’esecuzione delle grandi colonne sonore accompagnate dalla proiezione video dei relativi trailer. Domenica 30 luglio 2023 gran finale con la Crystal Thomas band, feat. Mighty Mo Rodgers, per una serata di soul, rythm & blues e blues.

L’inizio dei concerti è programmato per le ore 21. Per info e prenotazioni info@castellidirpinia.com, 3398226488 – https://www.postoriservato.it/elenco-date.html?idSpace=192

 

 

“Abbiamo immaginato percorsi d’esperienza, ponendo al centro quei territori solitamente considerati mete di passaggio e in rari casi delle vere e proprie destinazioni – spiegano Tina Rigione ed Ernesto Del Giudice – L’idea dalla quale siamo partiti è stata quella di mettere in prospettiva due modi di vivere i luoghi: quella tipica dello spettatore di concerti e quella del viaggiatore in cerca di luoghi storici fuori dai soliti circuiti. L’hinterland avellinese offre diversi spunti ed è terra di congiunzioni. Il Comune di Venticano ad esempio fa da cerniera tra Avellino e Benevento, ne assorbe le influenze culturali e storiche. La musica poi fa tutto il resto”.

 

 

LEGGI TUTTE LE NEWS DI TGNEWSTV