Mastella: “Città Spettacolo, edizione meravigliosa ma alla Regione dico ‘si può dare di più'”

205
Clemente Mastella
Mastella: “Città Spettacolo, edizione meravigliosa ma alla Regione dico ‘si può dare di più’, ma almeno non dateci ogni anno di meno”
Benevento, 27 luglio 2023- “Un festival meraviglioso con grandi eventi musicali, puntate di altissima qualità nella drammaturgia moderna e un’apertura a tutto tondo al patrimonio storico e artistico della città che diventa non il contorno geografico del festival, ma un elemento portante del festival. Anche quest’anno con Città Spettacolo faremo grandi e belle cose. Parafrasando l’ospite principale, il mio amico Gianni Morandi, mentre noi andiamo a cento all’ora, la Regione ci taglia 150. 150mila euro sono l’entità del taglio che la Regione ha effettuato. Nonostante questo e grazie all’abilità e ai sacrifici di chi lavora a questa manifestazione per tutto l’anno, e mi riferisco al direttore Renato Giordano e ai suoi collaboratori, manteniamo l’asticella molto alta con nomi di grande richiamo nazionale. Sempre rimanendo in tema di testi morandiani, alla Regione direi che ‘Si può dare di più’, ma almeno non dateci di meno ogni anno”, è quanto afferma Clemente Mastella nel giorno dell’evento di presentazione della 44esima edizione del festival Città Spettacolo che si svolgerà a Benevento dal 25 al 30 agosto.
“Il cartellone è di altissimo livello: quello di Gianni Morandi è un vero colpaccio, ospitare in una città come questa, un artista che impersona la storia della musica italiana non è scontato, nè bisogna darlo per scontato: perché dietro ci sono idee, lavoro, rapporti e competenza. Ma non c’è solo Morandi. Dico solo che avremo uno straordinario spettacolo di Maurizio De Giovanni e ancora una volta nomi che mandano in visibilio i giovani con i generi che loro prediligono”, prosegue Mastella.
“Sottolineo anche questa forma, già sperimentata negli anni scorsi ma che quest’anno si consolida definitivamente, di interazione e partnership tra istituzioni: Città Spettacolo è il festival del Comune di Benevento, ma diventa patrimonio e habitat naturale anche per Provincia e Conservatorio musicale, perché la logica degli orticelli è ampiamente superata e bisogna unire forze e risorse. Anche quest’anno avremo un Festival eccezionale: questo è il modello Benevento, della città che cresce e attrae anche con eventi che porteranno qui tantissime persone anche da fuori provincia”, conclude Mastella.