Sturno Sport Festival 2023. Arovetto Lombardi: “Un onore per me far conoscere il Teqball anche in Irpinia”

981
Arovetto Lombardi

Tra gli sport nati nei tempi più recenti rientra il Teqball, ovvero una disciplina inventata in Ungheria nel 2012 e riconosciuta ufficialmente come sport a Budapest il 18 ottobre 2016. Essa si pratica con la palla giocata su un tavolo curvo, che combina elementi del sepak tawraw e del tennistavolo. Questo sport sta diventando sempre più diffuso anche in Italia e, nell’intervista fatta ad Arovetto Lombardi, originario di Castelvetere sul Calore, Laureato in Scienze Motorie all’ISEF e contitolare della società sportiva Avellino Footvolley insieme al fratello Johnny, si è parlato dell’emozione di essere alla quarta edizione dello Sturno Sport Festival 2023 e degli aspetti connessi alla sua attività di giocatore di Teqball. 

 

D.: Arovetto, che sensazione si prova nell’essere allo Sturno Sport Festival 2023?

R.: Questa manifestazione mi è sembrata bellissima. Essere qui è una grande emozione. Sono venuto a conoscenza dello Sturno Sport Festival grazie ai social. È una sensazione assurda anche vedere i bambini allenarsi in questa disciplina, così come incontrare gli amici visti all’Europeo di Cracovia.

D.: Come trasmetti la tua esperienza di giocatore di Teqball nel contesto irpino?

R.: Gestisco la Società Sportiva Avellino Footvolley a Castelvetere sul Calore, avendo una palestra in gestione. La gestisco insieme a mio fratello Johnny, che, tra l’altro, è anche pianista e, inoltre, partecipare agli eventi sportivi insieme a lui è una gioia doppia. Per me è un onore far conoscere il Teqball anche in Irpinia.

D.: Recentemente hai partecipato all’Europeo di Teqball a Cracovia. Com’è stata per te questa esperienza?

R.: Aver rappresentato l’Italia al recente Europeo di Teqball a Cracovia è stata un’emozione bellissima, nonostante la sconfitta per 12-10 contro Csaba Banyik. È stato bello aver lottato per la vittoria al cospetto di un atleta così forte come Banyik ed essermi battuto con lui quasi alla pari, essendo incluso in un girone a tre dove, ahimè, passava solo il primo. 

D.: Quali sono i tuoi impegni e i tuoi obiettivi futuri?

R.: A settembre si svolgeranno a Lignano Sabbiadoro le qualificazioni italiane ai Mondiali di Teqball che si terranno, quasi sicuramente, o a Dubai o negli Stati Uniti d’America a dicembre 2023. Ci saranno due tipi di competizioni: una in palestra e l’altra sulla sabbia. I migliori atleti delle qualificazioni di Lignano ci rappresenteranno ai prossimi Mondiali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI TGNEWSTV