Al Trianon di Napoli, dicembre di spettacoli

236

Come preannunciato nella conferenza stampa di qualche giorno fa, il Teatro Trianon Viviani di Napoli avvista un dicembre ricco di appuntamenti.

Si parte con lo spettacolo ”Reginella, sono Libero” di Gianfranco Gallo, in corso fino al 6 dicembre alle ore 18.00, in omaggio al 140° Anniversario della nascita di Libero Bovio, tra i più grandi poeti partenopei.

Il 9 dicembre, Luciano Capurro porta in scena, tra musica e recitazione, ”Qui dove il mare luccica, Partenope tra sorrisi e canzone appassiunate” tra i grandi del Classici della Canzone Napoletana.

Seguirà domenica 10 dicembre ”Vincenzo Comunale Live”, monologhi comici intenti ad evidenziare una realtà fatta di contraddizioni.

A distanza di qualche giorno, dal 14 al 17 dicembre, varietà, poesia, prosa e scenette di Benedetto Casillo in ”Scusate, ma ch’è successo’ Napoli in palcoscenico”

Concluderà il dicembre del Triano Viviani, dal 22 al 30, Peppe Barra con ”Cantata dei Pastori per la nascita del Verbo umanato”, spettacolo incarnante il pulcinellesco scrivano partenopeo Razzullo.

Per ogni spettacolo, i biglietti sono acquistabili presso il botteghino del teatro oppure online al sito AzzurroService.net

Come sempre, il Trianon si avvale del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Campania(fondi ordonari e POC 2014/2020) e della Città Metropolitana di Napoli, con il consueto Patrocinio RAI CAMPANIA.