Convegno Università di Cassino e del Lazio Meridionale, aula magna – Ferdinando Palasciano

312

Oggi sette dicembre, dalle ore 9:00 all ore 13:00; presso l’aula magna dell’Università di Cassino si è tenuto un incontro sulla figura di Ferdinando Palasciano; precursore della Croce Rossa.

“Il convegno è incentrato sulla figura di Ferdinando Palasciano, riconosciuto dalla Croce Rossa  come il precursore della neutralità delle nazioni durante la guerra, ripresa a sua volta dalla suddetta Croce Rossa Italiana.

L’incontro è stato organizzato dalla Croce Rossa di Frosinone in collaborazione con diverse realtà del territorio e con l’università di Cassino che ha messo a nostra disposizione la propria Aula Magna.

L’obiettivo è quello di andare ad analizzare la vicenda di Ferdinando Palasciano in tutte le sfaccettature, non solo come precursore della Croce Rossa ma anche come uomo politico, chirurgo e scienziato; elaborando una sua biografia a trecentosessanta gradi”.

A dichiararlo è il Professore Giovanni Valletta,  il quale è intervenuto per tracciare la storia dell’illustre personaggio.

Hanno preso parte al dibattito: il Magnifico Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Prof. Marco dell’Isola; il Sindaco di Cassino, Enzo Salera; il Presidente del Comitato C.R.I. di Cassino, Domenico D’Amore; il Presidente del Comitato C.R.I. di Frosinone, Antonio Roccia.

Ferdinando Palasciano (Capua 1815 – Napoli 1891), in una sua memoria, largamente diffusa, propugnò il principio secondo il quale le potenze dovevano riconoscere la neutralità dei combattenti malati o feriti, precorrendo così la Croce Rossa.