Noviello:”Non sappiamo più vincere e chiudere le partite, ci facciamo imbrigliare da quattro ragazzini”

285

Potenza subito in vantaggio con Candellori, D’Ausilio e Rigione la ribaltano. Ma alla fine Saporiti raggiunge il pari. Lupi lunedì in campo contro la Casertana.

Michele Noviello, grande tifoso dei lupi, così commenta la gara:” Non sappiamo più vincere e chiudere le partite, ci facciamo imbrigliare da quattro ragazzini e le nostre partite sono vive sempre e solo per 30/35 Min , o il primo o il secondo tempoieri il secondo. Per non parlare dei singoli giocatori, la curva sud ha ampiamente ragione a contestare. Ci troviamo difronte a mercenari senza dignità magari uno dei nostri avesse la fame di calcio e di vittoria, di un ragazzino di nome volpe,che ieri sera ci ha ubriacati . Che vergogna che amarezza .A Potenza hanno vinto tutti, noi no. Adesso mi viene di chiedere a mister Pazienza, che io ho rispettato fino ad adesso, questo: caro mister perché si ostina a far giocare dei giocatori che hanno un automunita di 25/30 min a partita, solo perché hanno un nome blasonato ? Caro mister, cosa succede nello spogliatoio? Si rema tutti dalla stessa parte?  e poi , per ultimo caro mister, vogliamo far capire a tutti i giocatori che stanno indossando la maglia dell’ Avellino e non del Cerignola ?. Comunque, una cosa è certa, povera società, a cui non si può dire niente, dopo quattro anni di investimenti ancora in lega pro e poveri noi, piazza e pubblico da serie A, abbandonati nell’ inferno della terza serie. Che la fortuna ci sia vicino per il proseguio del campionato”.