Riunione del Movimento Indipendenza a Grottaminarda

563

Riunione del Movimento Indipendenza a Grottaminarda: prospettive per lo sviluppo dell’Irpinia

Nella serata del venerdì 16 febbraio si è tenuta la prima riunione del Movimento Indipendenza a Grottaminarda.

Spesso ci chiediamo perché nascono questi movimenti improvvisamente, e la risposta è solitamente il malcontento generale o la forte frustrazione del popolo. Durante l’incontro, abbiamo avuto l’onore di incontrare il portavoce del movimento, Rosario Del Priore, che ha presentato un piano politico lungimirante.

Il piano politico proposto prevede una serie di buone proposte che mirano a favorire lo sviluppo territoriale e organizzativo dell’Irpinia.

Durante la discussione, si è parlato del coronavirus e delle malattie causate dalle varie dosi somministrate, così come delle necessità del settore agricolo, che richiede certezze per la coltivazione dei campi anziché semplici chiacchiere.

Un altro punto di discussione è stato il settore energetico, che sta affrontando problemi a causa di una guerra non richiesta in cui l’Italia non è coinvolta, portando a una scarsa importazione di energia.

A causa di politiche deterrenti, i rapporti economici con la Libia e la Turchia sono stati interrotti, causando una forte riduzione della produzione italiana. Durante l’incontro, si è pensato a soluzioni per far risollevare l’economia dell’Irpinia, che è spesso dimenticata e utilizzata solo per fini politici.

Si è proposto di impiantare pale eoliche e pannelli fotovoltaici per favorire il risparmio energetico e aumentare la produzione, creando così nuove opportunità di lavoro. Si è anche menzionato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, bloccato attualmente, che potrebbe portare benefici soprattutto agli istituti scolastici, creando nuove opportunità di lavoro.

L’incontro si è concluso con l’attesa di una data futura per continuare la discussione e ottenere un maggior riscontro positivo.

Fanny Frongillo