Concordata la sensibilizzazione dei servizi di vigilanza e di controllo del territorio

204
Montoro arrestato 53enne

Presieduta dal Prefetto dr. Carlo Torlontano, si è svolta nella mattinata odierna una Riunione Tecnica di Coordinamento Interforze con la partecipazione del Questore dr. Giovanni Trabunella, del Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri col. Enrico Calandro e del Comandante provinciale della Guardia di Finanza col. Eugenio Bua.

Nel corso dell’incontro è stata svolta un’approfondita disamina dell’andamento dei reati predatori nel territorio provinciale e, in particolare, nei Comuni di Airola, Castelvenere e Montesarchio, con uno specifico focus sui recenti episodi di furti in abitazione, oggetto di attenzione da parte di vari organi di informazione.

Sebbene dall’analisi dei dati statistici sulla delittuosità non siano emerse particolari criticità sotto il profilo della tenuta dell’ordine e della sicurezza pubblica, è stata comunque concordata la sensibilizzazione dei servizi di vigilanza e di controllo del territorio.

Si è preso atto, nella circostanza, della smentita, da parte del Sindaco di Castelvenere, che ha fatto pervenire una nota ufficiale al Palazzo del Governo, circa la costituzione di ronde di giovani con compiti di perlustrazione nei luoghi e nelle aree più sensibili.

Nell’assicurare che eventuali iniziative al riguardo verranno disciplinate, a cura della locale amministrazione, nell’ambito di uno specifico protocollo di intesa, da stipulare in Prefettura, che preveda l’istituzione di “controlli di vicinato” con compiti di mera osservazione e segnalazione agli organi di polizia di situazioni che potrebbero costituire fonte di pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, il primo cittadino di Castelvenere ha inteso ringraziare le Forze dell’ordine per l’impegno profuso quotidianamente nell’attività di prevenzione e contrasto alle varie forme di criminalità.