Villa Comunale di Scafati nel degrado. Appello di Mario Santocchio (FdI): “Manutenzione sia affidata alla società partecipata Acse”

644
Villa Comunale di Scafati Santocchio

“Al primo cittadino di Scafati piace nascondere la polvere sotto al tappeto, per lui la Villa si ferma al solo parco giochi, mentre tutto il resto è nel pieno abbandono”. Così esordisce Mario Santocchio, coordinatore di Fratelli d’Italia a Scafati, nel denunciare lo stato di degrado in cui versa la Villa comunale nonostante gli ingenti investimenti effettuati.

Santocchio sottolinea che, nonostante siano stati spesi un milione di euro per i lavori di riqualificazione, la manutenzione del parco lascia molto a desiderare. “Non sono stati capaci di vigilare e garantire il pieno soddisfacimento del capitolato d’appalto. Oggi non è un caso se, dopo aver speso 1 milione di euro, mancano le pompe di irrigazione”.

La proposta di Santocchio è chiara: affidare la manutenzione della Villa alla società partecipata Acse, che già si occupa del cimitero comunale. “Ad Aliberti suggeriamo di affidare la manutenzione della Villa alla società partecipata Acse, come già avviene per il cimitero. Ma all’allegra combriccola non interessa, perché lo scopo, come da ‘vizietto’, è certamente quello di dare all’esterno l’affidamento, con spreco di soldi, accumulo di debiti e favori elettorali agli amici e agli amici degli amici”.

In conclusione, Santocchio critica anche la propaganda dell’amministrazione comunale. “Poi hanno anche il coraggio di affiggere manifesti “6×3” per dire che “La Villa rinasce”. È una presa in giro per tutti i cittadini di Scafati, che meritano trasparenza e una gestione efficiente delle risorse pubbliche”, ha concluso Santocchio.

 

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI TGNEWSTV