Airola (BN) – “Un caffè solidale”, Airola dice NO alla Violenza

829

Airola – Nella nottata tra venerdì 13 e sabato 14 gennaio un attentato esplosivo ha distrutto la vetrata parte dell’arredamento del bar paninoteca “Angel & Devil” ad Airola.

Per sostenere le giovani titolari dell’attività commerciale si è mobilitata la società civile della cittadina sannita: domani, sabato 21 gennaio, dalle ore 17.30, è in programma presso lo stesso bar (in via Sorlati, 7, ad Airola) l’evento “Un caffè solidale – Airola dice no alla violenza”. L’iniziativa, ideata da Mario Tirino, docente presso la Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno, mira a manifestare solidarietà all’esercizio, attraverso un piccolo grande gesto di vicinanza: l’acquisto di un caffè per dire no alla violenza e all’illegalità.

Da parte loro, le giovani proprietarie del bar hanno riaperto il bar in tempi record, grazie anche ai tanti attestati di stima e di solidarietà giunti già all’indomani del vile gesto perpetrato nei loro confronti.
L’evento ha già raccolto l’adesione formale di enti, associazioni e personalità del territorio. Hanno garantito la loro presenza e il proprio contributo alla manifestazione, oltre a tantissimi cittadini comuni ed esercizi commerciali, il sindaco di Airola, Michele Napoletano, e l’intera Amministrazione Comunale; il parroco Don Liberato Maglione; la Pro Loco di Airola, presieduta da Ettore Ruggiero; il Movimento 5 Stelle Airola; la sezione airolana del Partito Democratico; il gruppo consiliare Dp – Democrazia e Partecipazione; il Club Napoli Airola; l’USA Volley Airola;  l’associazione “Pan di Zucchero”; l’associazione “San Giovanni”; l’Accademia Musicale “Mille e una nota”; l’associazione In Wall We Trust; Movimento Città Sostenibile; Textures Collettiva; l’ associazione di volontariato culturale Prologos; l’associazione Acliartespettacolo PROGETTO