Derby amaro per Bellizzi : Angri si impone 85-67. Ai gialloblu non riesce il blitz per porre fine all’emorragia di sconfitte

 

Continua il periodo no per il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi. Ai gialloblu non riesce il blitz nel derby contro Angri, al “PalaGalvani” finisce 85-67 in favore dei padroni di casa. Una sconfitta pesante, la quarta in cinque giornate, che acuisce il momento nero attraversato dai ragazzi allenati da coach Sanfilippo. Di Mauro e compagni pagano un primo quarto estremamente negativo, chiuso sotto di 14 lunghezze (26-12), che compromette in maniera determinante la partita.

LA CRONACA

È di Chakir il canestro che inaugura la partita e regala l’illusione di una serata felice a Bellizzi. La sfortuna si abbatte però sul pivot gialloblu, costretto a lasciare il gioco dopo poco più di un minuto a causa di un infortunio. Dall’altro lato, Anaekwe fa sentire subito la propria presenza sotto le plance e preannuncia una serata da incubo per la difesa ospite. Il centro nigeriano realizza 8 punti nel pesante break di 16-2 che i grigiorossi firmano a metà della prima frazione (18-6). Una difesa troppo blanda e l’imprecisione al tiro, sia dall’arco che dal pitturato, fanno sprofondare subito Bellizzi nel punteggio. Al primo intervallo, Angri è avanti 26-12.

L’inizio di secondo quarto di Bellizzi è incoraggiante. I viaggianti trovano d’improvviso precisione dall’arco, con le due triple di Esposito intervallate da quella di capitan Di Mauro. I due uomini di maggiore esperienza si caricano sulle spalle la squadra e riportano i gialloblu fino al -4 (29-25). Angri può contare però su un Seskus in gran spolvero, che firma il contro-break di 6-0 e riporta i suoi a +10 (35-25). Le percentuali da fuori di Bellizzi si inclinano nuovamente, con i tiratori gialloblu che tornano a fallire il bersaglio ripetutamente. I padroni di casa ne approfittano per dare un’ulteriore accelerata. Il canestro di Anaekwe allo scadere del secondo periodo, regala il massimo vantaggio ad Angri che rientra negli spogliatoi sul +16 (47-31).

Al rientro sul parquet, Bellizzi è chiamato ad una vera e propria impresa per provare a ristabilire le sorti del match. Anaekwe continua però a far la voce grossa nel pitturato, affiancato da Sprude e Seskus entrambi in giornata di grazia. Gli ospiti provano ad estrarre il coniglio dal cilindro, pescando dalla propria arma migliore: il tiro dall’arco. Non è però giornata dai 6,75 metri e così la partita scivola inesorabilmente dalle mani dei gialloblu. All’ultima interruzione il distacco è ormai abissale: 66-45.

Forte del vantaggio accumulato nei primi 30’, la squadra di coach Costagliola si limita a gestire la partita nell’ultimo periodo. Il distacco si mantiene sostanzialmente inalterato per l’intera durata del quarto, con Bellizzi che non può fare altro che provare a rendere il passivo il meno pesante possibile. La sirena finale decreta il successo di Angri col punteggio di 85-67.

IL TABELLINO

 

ANGRI PALLACANESTRO

Di Capua, Coppola, Melillo 6, Lo Piccolo, Cascone, Anaekwe 25, Amodio, Cirillo, Sprude 23, Seskus 18, Mwana Nzita 2, Chiavazzo 11.

Coach: Massimo Costagliola.

BASKET BELLIZZI

Granata M. 2, Mauriello, Beatrice 8, Piacente, Chakir 2, Manning 7, Granata D., Iannicelli 14, Barrella 2, Di Mauro (C) 10, Esposito 22, Romanelli.

Coach: Antonino Sanfilippo.

PARZIALI: 26-12 (26-12); 21-19 (47-31); 19-14 (66-45); 19-22 (85-67).

Altre notizie su TgNewsTV