Avellino Calcio: La squadra di Capuano torna alla vittoria dopo 5 giornate. Contro il Rieti finosce 3 a 1

179
Avellino-Rieti

L’Avellino torna alla vittoria dopo cinque partite, l’ultima risale al 23 ottobre a Terni contro la locale compagine. Lo fa contro il Rieti che torna in campo dopo 15 giorni e dopo non essere scesa in campo la scorsa settimana contro la Reggina. Una gara ‘noiosa’, nonostante i quattro gol finali, segnati in 18’ minuti, tra due squadre che di ‘calcio’ hanno espresso davvero poco.

Capuano e Caneo si schierano a specchio 3-4-3, il primo lasciando in panchina Zullo e Albadoro in tribuna (in settimana si era parlato di un ‘ammutinamento’ contro l’allenatore), il secondo deve utilizzare i giocatori che sono tornati dopo lo ‘sciopero’ della scorsa settimana.

Ritmi alti fin dai primi minuti, al 3’ Parisi si vede respingere un bel tiro in angolo dal portiere, dalla bandierina Micovschi calcia in area dove una deviazione di De Paoli insacca la palla nella propria porta. Al 14’ Charpentier ci prova dal limite, palla di poco fuori alla destra dell’estremo difensore di casa. Un minuto dopo, errore della difesa ospite e Micovschi, con un altro tiro da fuori insacca per il 2 a 0. La reazione degli ospiti arriva al 17’ con Marcheggiani, il suo tiro su punizione è alto sulla traversa. Un minuto dopo, ancora Micovschi al cross corto in area sul primo palo dove Charpentier, di testa, insacca per il 3 a 0. Al 27’ di fatto si chiude la gara con il gol del Rieti, Zanchi riceve un retropassaggio di Esposito in area irpina e fa partire un bolide per il 3 a 1. Il resto sono una serie di errori difensivi ed errori di chi a turno si trova il più delle volte a tu per tu con l’estremo difensore di turno. Al 32’ errore difensivo di Illanes e De Paoli, per gli ospiti, in area va al tiro, Tonti respinge. Quattro minuti dopo Karic stop di petto e tiro al volo, debole e facile preda di Addario. Al 39’ prima Marcheggiani e poi Beleck al tiro in area irpina, un muro di difensori salvano la porta irpina. Nella ripresa continua la sagra degli errori, al 53’ il colpo di testa dell’irpino Illaes è debole e facile preda del portiere. Contropiede avellinese con Micovschi (68’) che parte da centrocampo, arriva in area, ma il tiro rasoterra è largo e finisce di poco fuori. Al 74’ ancora Micovschi lanciato a rete, a tu per tu con l’estremo Addario, è bravo l’estremo difensore a restare ad attendere il giocatore avellinese e a respingergli il tiro. Il Rieti si fa vedere al 76’ con Beleck, che su cross dalla sinistra è pronto alla deviazione sotto porta, la palla è alta sulla traversa. All’ 80’ grande occasione per Alfageme che evita prima un fallo da ultimo uomo, poi, da posizione defilata prova un pallonetto, la palla è debole e facile preda dell’estremo difensore. All’82’ Tirelli con un tiro da fuori impegna Tonti con una parata non difficile.

Mercoledì l’Avellino è chiamato a disputare gli ottavi di Coppa Italia contro la Ternana; domenica sarà impegnata a Viterbo, in attesa, in settimana, di un probabile cambio societario.

AVELLINO-RIETI 3-1

Marcatori: 4’ e 14’ Micovschi (A), 18’ Charpentier (A), 27’ Zanchi (R)

AVELLINO (3-4-3): Tonti 6; Laezza 6 (95’ Palmisano sv), Morero 5, Illanes 5,5; Celjak 6, Di Paolantonio 5,5, De Marco 6 (95’ Rossetti sv), Parisi 6; Micovschi 7,5 (82’ Evangelista sv), Charpentier 7 (70’ Alfageme), Karic 5 (46’ Silvestri 6). A disp.: Pizzella, Abibi, Zullo, Njie, Carbonelli, Petrucci. All. Ezio Capuano 6

RIETI (3-4-3): Addario 5,5; Tiraferri 5,5, Gigli 5 (20’ Tirelli 5,5), Granata 5; Esposito 6, Palma 5,5 (90’ Arcaleni sv), Zampa 5,5, Zanchi 6,5; De Paoli 5 (90’ Del Regno sv), Beleck 5 (90’ De Sarlo sv), Marcheggiani 5. A disp.: Pecorin, Marino, Bellopede, Poddie, Nallo. All. Bruno Caneo 5,5

Arbitro Adalberto Fiero di Pistoia 5,5 (assistenti Massimiliano Bonomo di Milano e Simone Biffi di Treviglio)

Ammoniti: Morero (A), Zampa (R), Zanchi (R), Tiraferri (R)

Angoli: 4-3

Recupero: 4’ pt; 5’ st

Note: Spettatori presenti 3.508 di cui 2.952 abbonati e 556 paganti, incasso non comunicato.