Caivano (NA): uccisa perchè lesbica

370

Quello che é successo a Caivano, paese del napoletano, é il frutto di una mentalità retrograda, al pari dell’infibulazione, dei matrimoni combinati e chi più ne ha ne metta, dove l’uomo dev’essere uomo e la donna dev’essere donna e non importa se i desideri ed i sogni portano in altre direzioni. Non importa se una ragazza si innamora di un’altra donna. Nella mente di un troglodita, di un giovane che sulla carta ha trent’anni, ma che in pratica incarna lo stereotipo, errato, “dell’omm che fa l’omm” tutto ciò è inconcepibile. Un’offesa ed una vergogna a cui bisogna porre rimedio, costi quel che costi, anche se occorre calpestare i sogni di una sorella con cui si ha in comune oltre che lo stesso sangue anche la stessa iniziale. Per Michele Antonio Gaglione non é accettabile che nella sua famiglia ci possa essere qualcuno che abbia deciso di infrangere la regola più radicata: quella che prevede che ci possa innamorare solo di un essere di sesso opposto al proprio. Una giovane che ha avuto il coraggio di fare scelte diverse e la cui unica colpa é stata quella di sognare un amore che potesse essere al di sopra delle convenzioni, degli stereotipi e della ragione più becera e meschina che ci sia. “L’omm” doveva dare una lezione a quelle due che, forti di ciò che provavano l’una per l’altra, erano convinte di essere invincibili. Invece la forza bruta ha preso le sembianze di un fratello, colui il quale, dopo un padre, dovrebbe essere un angelo custode. Ed invece quell’uomo invece di proteggere la sorella minore, ne é stato il carnefice: prima le ha inseguite e poi ha fatto sí che lo scooter, sul quale le ragazze viaggiavano, perdesse aderenza con l’asfalto e scivolasse a terra. Per Maria Paola Gaglione, 22 anni, non c’è stato nulla da fare. L’omicida neanche davanti alla terribile morte della sorella si è fermato, ma pare che abbia iniziato a colpirne la compagna. Al momento per lui l’accusa é omicidio preterintenzionale e violenza privata aggravata dall’omofobia. Qualsiasi pena non restituirà la vita a Maria Paola, una ragazza la cui unica colpa è stata quella di amare. Come lei, milioni nel mondo.