Al Concorso di poesia e racconti Carlo Gesualdo primi Michele Vespasiano con il racconto “Francuzzo” e Costantino Firinu con la poesia “Omaggio a Ulisse”

803

Al Concorso di Poesia e Racconti Carlo Gesualdo il “Principe dei Musici”, dedicato al madrigalista che visse a lungo a Gesualdo dove compose i madrigali studiati e apprezzati ovunque nel mondo, malgrado la prima edizione, hanno partecipato un centinaio di poeti. Le opere sono state valutate dalla giuria composta dal Presidente di Giuria  Alfonso Cuoppolo, Dirigente scolastico in pensione e scrittore e dagli altri componenti Francesco Caloia, Dirigente scolastico in pensione e scrittore, Michele Zarrella, Ingegnere e scrittore, Rossano Grappone, Funzionario Regione Campania- Direzione Generale istruzione, formazione e politiche giovanili e scrittore, Rosa Mannetta, Professoressa, Ida D’Onofrio, Professoressa.

La manifestazione, con il patrocinio morale del Comune,  si è tenuta sabato 26 settembre a Gesualdo a Palazzo Pisapia a causa del maltempo, in origine era previsto nell’atrio del Castello.

Gli ospiti d’onore presenti hanno riscosso tanto entusiasmo. Il poeta cantante Raffaele La Torre, nato a Gesualdo, ha deliziato con le sue poesie cantate, accompagnato dalla chitarra,  con la sua passione per la poesia, i temi trattati quella della sua gioventù, vissuta in modo spensierato nel quartiere Canale, dei tanti ricordi della quotidianità familiare.

Poi, il giovane cantante Andrea Visciglio, studente del Liceo Scientifico Musicale, autore delle sue canzoni, ha espresso tutta la sua bravura, tutto il suo talento con la canzone “Lascia che sia” .

Infine, la Compagnia “Il Materasso”, ha proposto uno sketch sul Principe Carlo Gesualdo, ha messo in mostra  la sua usuale  sottile ironia suscitando tanto divertimento nei presenti.

Ha condotto la serata Adele Riefoli con la sua eleganza e puntualità. Tutti i poeti presenti hanno ricevuto la Menzione d’onore.

Nella sezione racconti, terzo posto per Claudia Lo Blundo con il racconto “Io che non vivo”, secondo posto per Paola Mannetta con il racconto “La ragazza della Fiera”.  Primo è risultato Michele Vespasiano con il racconto “Francuzzo”.

Nella sezione poesia, terzo posto per Giuseppe Caputo con la poesia “Salita”. Secondo posto per Nicola Prebenna  con la poesia “Carlo Gesualdo”. Ha vinto Costantino Firinu  con la poesia “Omaggio a Ulisse”.

I vincitori sono stati premiati con i libri “Il gigante della collina” su Carlo Gesualdo del Preside Alfonso Cuoppolo e con opere tutte gentilmente offerte, in ceramiche quelle del Professore Nicola Pompeo, un quadro dell’artista  Maria Fontanarosa e un disegno sul Castello dell’artista Giacomo D’Alesio.

Alla fine, il Sindaco Edgardo Pesiri, nel suo intervento, ha espresso la volontà che la manifestazione si rinnovi anche per il prossimo anno, dello stesso tenore il pensiero della Professoressa Ida D’Onofrio :” Una bellissima esperienza di arricchimento culturale. Questo, un evento che va assolutamente ripetuto perché possiede un potenziale alto da poter spendere per la crescita di Gesualdo”.