Irpinia – Gruppo volontari “Save The Children” Irpina interviene sulla dispersione scolastica implicita

182

Gruppo volontari “Save The Children” Irpina interviene sulla dispersione scolastica implicita

“Back to School” Finalmente a scuola …tra attese, preoccupazioni e bisogni. Al via l’inizio del nuovo anno scolastico che vede coinvolti migliaia di studenti. Chi si affaccia per la prima al mondo meraviglioso della formazione tra emozioni per la scoperta, timori del cambiamento , ma anche tanti altri che ritornano tra in banchi dopo i tanti scompensi della pandemia. In Italia, dopo un anno e mezzo di #DAD, si registra una grave perdita di apprendimento, con una “dispersione implicita” che sale di 2,5 punti nella media nazionale, con importanti disparità territoriali e una drammatica ricaduta sul Mezzogiorno. All’inizio di ogni nuovo anno scolastico a noi del Gruppo Volontari Save The Children Irpinia ci è gradito porgere il benvenuto e il bentornati a tutti gli alunni di porgere un saluto ai loro genitori che hanno deciso di affidare alla formazione i propri figli, consapevoli che il supporto delle famiglie è indispensabile perché la Scuola diventi il luogo in cui i concetti ed i valori della partecipazione civile e democratica escano dalle affermazioni astratte per diventare comportamento e condotta di vita. Compito della scuola è educare istruendo e siamo fermamente convinti che soltanto assolvendo a questo precetto, si riuscirà a formare personalità positive, preparate ad affrontare al meglio le sfide e le opportunità che la vita potrà offrire e riservare. Carissimi allievi, il vostro impegno e la vostra dedizione vi permetteranno di divenire uomini e donne capaci di saper vivere il loro tempo da protagonisti, come artefici e costruttori di una società solidale e coesa. Siate fieri e onorati di vivere questo tempo di scuola come una grande ricchezza per la vostra vita. La scuola permette il confronto, l’uscire dal proprio io per misurarsi con la diversità dell’altro. La scuola è luogo di comunità, di alleanza, di stimolo a migliorarsi sempre, a scoprire i propri talenti, le proprie passioni ed interessi, a valorizzare le proprie attitudini. La scuola è luogo di ascolto, quindi non esitate mai a domandare, ad essere esigenti nelle risposte, a contare sul dialogo costruttivo con i vostri compagni e docenti. Andare a scuola è vostro diritto, sancito nella Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Ricordate che l’educazione e l’istruzione rappresentano le basi per crescere come cittadini liberi e consapevoli.  Il primo giorno di scuola è un momento di forte impatto emotivo, ricco di aspettative ma anche di apprensioni, ansie …  soprattutto per chi si avvicina per la prima volta, come già citato, ad una nuova realtà scolastica. Che sia un anno scolastico intenso di attività e di risultati, ma soprattutto fecondo di relazioni e di amicizie !! Che il nostro augurio più sincero di “Buon Viaggio” arrivi a tutti ed in modo particolare: alle studentesse e agli studenti che iniziano il percorso scolastico, gli Insegnanti che renderanno quel “Viaggio” di conoscenza e di socialità sempre più sicuro, coinvolgente e formativo ai genitori, chiamati ad affrontare insieme a noi il difficile compito di ”progettare il futuro”.

 A tutti l’invito a guardare all’anno che  inizia con speranza e fiducia, nella consapevolezza che il lavoro, l’impegno e la passione per quello che facciamo ogni giorno ci possa portare a raggiungere i risultati sperati.