Bull Days. A Piazza Plebiscito la Lamborghini dedicata a Maradona

47

Bull Days. A Piazza Plebiscito la Lamborghini dedicata a Maradona

Nella tre giorni napoletana anche una passeggiata a Sorrento dove le Lamborghini sono state salutate dal primo cittadino Massimo Coppola.

“Lamborghini è da sempre un simbolo nel mondo dell’eccellenza, dello stile e dell’artigianalità del made in Italy – dichiara il sindaco di Sorrento – Per questa ragione abbiamo aderito con entusiasmo all’invito rivoltoci dai collezionisti di queste magnifiche quattroruote, di accogliere una tappa del Bull Days Vesuvio. L’augurio è che i nostri ospiti possano apprezzare i panorami naturali, le bellezze artistiche, l’offerta culturale ed enogastronomica e quanto di meglio offre la nostra terra”.

Bull Days Vesuvio è una cornice di avvenimenti esclusivi, degustazioni di prodotti tipici e parate mozzafiato in cui sono stati presentati anche gli orologi U-BOAT edizioni speciali Polizia di Stato. Appuntamento che si unisce alla celebrazione del 170° anniversario dalla fondazione della Polizia di Stato.

Cena di gala alla presenza di Fabio Lamborghini, nipote del leggendario Ferruccio Lamborghini, fondatore del celebre marchio italiano, e di una rappresentanza della società governativa che sviluppa le relazioni commerciali con il Principato di Monaco. “E’ stata una tre giorni fantastica all’insegna della grande accoglienza di questa terra. Sono cento che da questa tappa i proprietari Lamborghini siano partiti con nel cuore la voglia di dire: io c’ero. Spero potremo tornare presto con un numero ancor maggiore di auto” le sue parole.

Nel corso della serata è stata promossa una raccolta fondi a favore della Sostenitori Ospedale Santobono Onlus che opera in sussidiarietà dell’ospedale pediatrico di Napoli Santobono Pausilipon.