Fratelli D’Italia Avellino; congresso provinciale alle porte, testa a testa tra Fruncillo e Mainolfi

684

In Irpinia il centro-destra ha sempre subito le influenze romane, andando a dar peso momentaneamente ai vari partiti della coalizione che – in base al diverso momento storico – ricoprivano un posto di rilievo nella politica nazionale.

Nell’ordine i partiti interessati sono: Forza Italia (PDL), Lega ed ora Fratelli D’Italia; proprio su quest’ultimo sono puntati i riflettori da diverso tempo per differenti questioni, come le prossime votazioni amministrative del capoluogo ma soprattutto l’imminente congresso che da qui a pochi giorni chiamerà a raccolta tutti i tesserati della provincia per eleggere – finalmente – la persona che più rappresenta FDI in Irpinia.

Fratelli D’Italia non ha mai goduto di un vero e proprio rappresentante di riferimento nella provincia di Avellino, dalla sua fondazione ad ora a guidare il partito è stato il commissario provinciale, nonché coordinatore regionale, il Senatore Antonio Iannone, affiancato da quattro suoi “vice”; tutti fieramente irpini, tutti fondamentalmente capaci.

A cavallo tra il precedente ed il corrente anno il partito ha indetto una serie di congressi provinciali volti ad assicurare una rappresentanza del partito in ogni città italiana, ponendo così fine all’epoca dei commissariamenti; anche per Avellino è arrivato il proprio momento, penultima tra le province campane ad andare al volto, sicuramente a causa dell’assenza di un candidato unico che possa soddisfare il partito in toto.

La battaglia avellinese vedrà schierati su fronti opposti l’attuale Vice Commissario provinciale Ines Fruncillo (entrata, o meglio ritornata, in FDI-AN, partito nel quale ha intrapreso la sua militanza giovanile; dopo una parentesi in Forza Italia), che dal 20 luglio circa ha preso il posto di Alessia Castiglione, ex nome di punta di FDI, oggi in FI; e l’attuale delegato agli Enti Locali, Aniello Mainolfi, vecchio militante del partito.

Il congresso è soprattutto un modo ed un momento propizio per Fratelli D’Italia, ci sarà finalmente – tardi rispetto ai tempi, andava individuata una classe dirigente irpina già in vista delle elezioni del 25 settembre 2022 – modo di dire che il partito esiste e iniziare ad affrontare le numerose sfide, prima tra tutte le amministrative di Avellino; momento importante per imporre FDI alla guida della coalizione anche in Irpinia.

Sabato dalle ore 16:00 ci sarà il congresso, con relativo dibattito presso l’Hotel De La Ville ad Avellino, alla presenza dei vertici regionali: il Sen. Antonio Iannone ed il Vice Ministro Edmondo Cirielli, dei rappresentanti avellinesi: l’On. Gianfranco Rotondi e la Senatrice Giulia Cosenza, e altri rappresentanti istituzionali come il Senatore Sergio Rastrelli ed il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

Le votazioni si terranno domenica, dalle 10 alle 18, ad Avellino presso l’Hotel De La Ville, e ad Ariano Irpino, nella sede di FDI, il circolo Cittadino “Sen. Enea Franza”. Non ci resta che aspettare e in bocca al lupo ai due candidati.