Laura Ephirikian si è raccontata a Grottaminarda

430

Laura Ephirikian si è raccontata a Grottaminarda.

Laura Ephirikian, una donna dalle molteplici vite e talenti, ha condiviso la sua storia con il pubblico di Grottaminarda. Attrice, arredatrice, volontaria in Africa, pittrice e ora scrittrice, Laura ha riscoperto le sue radici armene in età matura.

Durante l’incontro presso il Castello d’Aquino, organizzato dall’Associazione “Quarzo Rosa” e con il patrocinio del Comune di Grottaminarda, ha presentato il suo libro “Una famiglia Armena”.

I proventi delle vendite saranno destinati ai bambini del Kenya.

Il Sindaco Marcantonio Spera ha elogiato l’impegno benefico di Laura, ricordando le iniziative di Grottaminarda per le popolazioni del Benin.

Su richiesta della scrittrice, il Sindaco ha promesso di portare in Consiglio Comunale una delibera per riconoscere il genocidio armeno, come già fatto da altri comuni italiani. L’Assessora alla cultura, Marilisa Grillo, ha ringraziato l’Associazione “Quarzo Rosa” per l’organizzazione dell’evento e ha lodato Laura per la sua straordinaria carriera e personalità.

Nonostante sia conosciuta soprattutto come ex moglie di Gianni Morandi, Laura ha dimostrato di essere molto più di questo. Giuliana Caputo del “Quarzo Rosa” ha incoraggiato il pubblico a seguire l’esempio di Laura, utilizzando la scrittura per esprimere il proprio vissuto e le proprie idee, senza necessariamente mirare a diventare grandi scrittori, ma per lasciare una traccia di sé.

Durante l’evento, Angelo Nenna ha intervistato Laura, ripercorrendo insieme un pezzo di storia del Teatro Piccolo di Milano, del cinema e della televisione, menzionando grandi registi come Strehler, Wertmüller e i fratelli Taviani.

L’intervista ha esplorato anche le motivazioni che hanno spinto Laura a impegnarsi in progetti umanitari in Kenya. Nadia Ianniciello, presidentessa del “Quarzo Rosa” e moderatrice dell’incontro, ha annunciato che Laura tornerà a Grottaminarda per presentare il suo prossimo libro. L’evento si è concluso con una toccante dedica di versi poetici da parte di diversi poeti presenti, molto apprezzata dall’attrice.