Ancora immondizia a Mirabella Eclano: l’appello C.R.T all’amministrazione e ai politici

171
immondizia

Cumuli di immondizia ai bordi delle strade di Mirabella. Un situazione di incresciosa inciviltà più volte denunciata sui social dai cittadini, quelli civili, ma ignorata dalle istituzioni. C.R.T lancia il  comunicato – denuncia ad amministrazione e politici.

Mirabella Eclano – Si è tenuta ieri la 4° Giornata Ecologica di Cosmo Radio Taurasi. Nel mirino ancora la strada nuova, quella che dallo stadio di Mirabella porta al Passo. Anche stavolta, nonostante i 30 sacchi  di immondizia riempiti nel corso degli appuntamenti precedenti, non sono mancate le “belle sorprese”. Ai limiti dell’assurdo. Eppure ogni giorno si elevano le denunce sui social. I cittadini sdegnati continuano a postare foto di cumuli di immondizia ai margini delle strade, ma sembrano restar sorde ai “compaesani” incivili e a quell’amministrazione che appare  poco incline al monitoraggio della soddisfazione cittadina.  Vi riportiamo il comunicato – denuncia di C.R.T che, stavolta, sui social si rivolge alle istituzioni lanciando un invito ai politici in campagna elettorale:

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica .Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione” “La norma costituzionale in esame sancisce il principio culturale ed ambientalista cui lo Stato deve tendere: tutela del paesaggio e dei beni culturali ed ambientali, grazie ai quali la Repubblica si deve attivare per permetterne lo sviluppo e la promozione. Soprattutto, per quanto concerne il paesaggio, è stato sostenuto che la tutela consiste nella regolazione cosciente degli interventi, nella direzione della costruzione del paesaggio, nella scelta fra i diversi interessi e le diverse possibilità di uso e di destinazione. I beni culturali devono invece non solo essere preservati, ma anche valorizzati, consentendone la massima fruibilità da parte dei consociati. Anche per quanto riguarda l’ambiente, la promozione da parte dello Stato non si ferma al mero riconoscimento del valore intrinseco dei beni ambientali, ma si prevede anche la valorizzazione degli aspetti educativi e culturali in merito” La Carta Costituzionale contiene, all’interno dei primi dodici articoli, i principi fondamentali dell’ordinamento repubblicano. A quanto pare, questi sono i principi fondamentali della nostra Costituzione ed invece noi oggi ci Vergogniamo di essere Uomini per vivere nella totale mancanza di rispetto e tutela del nostro ambiente e ci vergogniamo di essere cittadini rappresentati da un “Ente Invisibile”, sordo non vedente distaccato indifferente e menefreghista! Il resoconto della 4° Giornata Ecologica è mortificante ma motivo di rabbia e disprezzo verso l’uomo ( cittadini e amministratori) Sono stati riempiti n° 31 sacchi ( diversificati per contenuto), televisore, pneumatici, una dozzina di barattoli di melanzane, peperoni …. Una pianola, con tanto di custodia, libri e spartiti! Insomma….una volta si andava per funghi o asparagi… Ora le verdure le troviamo già in barattoli e al ritorno a casa non saremo più gratificati dalla solita bella frittatona di asparagi ma magari riusciamo a farci una suonata a 4 mani! L’ambiente dovrebbe essere preservato, proprio come facciamo con le nostre case e la nostra persona…. A cosa serve uscire di casa puliti, sistemati, vestiti ed improfumati di tutto punto, se poi avete l’animo sporco? Come puoi arrivare a lacerare così tanto l’ambiente in cui TU stesso vivi!? Ma ti guardi allo specchio? Se si, caro Amico e concittadino….cosa ci vedi?? Ti senti forte, giusto….per essertela cavata ancora una volta?? E tu….caro amministratore….si, si…proprio tu….potremmo dirti che dovresti cambiare la direzione del tuo sguardo e voltarti almeno una volta dalla parte che ti stiamo indicando, ma siamo consapevoli che è uno schifo a 360 gradi e quindi i tuoi occhi probabilmente sono proprio chiusi! Chiusi come la mente di chi provoca tutto ciò Chiusi come l’entusiasmo che i giovani dovrebbero avere e non hanno Chiusi come il menefreghismo di chi dovrebbe sorvegliare Chiusi come l’opportunismo di chi dovrebbe ripulire Siamo chiusi…chiusi ad ogni speranza di civiltà
Ma i nostri occhi, non sono uguali ai vostri?
I nostri occhi non sono gli stessi di tutti gli abitanti di MIRABELLA ECLANO?
I nostri occhi vedono di più degli occhi di tutte le persone che percorrono le stesse nostre strade?
Chiediamocelo….
Ora chiediamo, ai signori che sono in procinto di preparare la famosa campagna elettorale… La questione ambiente è un bel punto su cui ribattere e magari portarsi a casa qualche voto in più… Lavoro, ambiente, finanziamenti: diciamolo, su…sono le argomentazioni cardini di ogni comizio, da sempre. Mettetevi la casacca e scendete con noi a pulire:fateci vedere quanto vi interessa l’ambiente! Ma non come politici ( a noi non interessa la politica), come uomini! Nessuno può essere un buon politico se non è un uomo di principi ( almeno quelli che sancisce la costituzione!) Staremo a vedere…. BUONA DOMENICA

Nel corso della mattinata odierna Davide Iannuzzo, come preannunciato, ha esposto denuncia presso i Carabinieri. 

 

 

immondizia      immondizia immondizia immondizia  immondizia