Una settimana per l’insediamento del nuovo consiglio comunale a Grottaminarda

452

Grottaminarda. Una settimana. Tanto bisognerà aspettare per l’insediamento del nuovo consiglio comunale della cittadina ufitana. Martedì prossimo, infatti, ci sarà la prima riunione dei neo eletti a palazzo Portoghesi. Ma le riunioni, intanto, per assegnare cariche e deleghe, all’interno della maggioranza proseguono. Senza trovare soluzioni immediate. Il Gallo, almeno all’interno della sala “Sandro Pertini” sembra ulteriormente rinnovato. Perché sono state elette quattro donne, e due di esse saranno nominate assessori, come da patti stabiliti, e anche, forse sopratutto, perché sembrano essere cambiate le gerarchie. Il primo degli eletti è stato Marcantonio Spera, che sarà il nuovo vicesindaco e che potrà avere un assessorato, come Michele Cappuccio, secondo degli eletti, assessore anche lui. Gli orientamenti dovrebbero essere questi.

Dagli ambienti del Gallo, infatti, non trapela nulla. Se così sarà significa che, per la prima volta, dopo una esperienza trentennale sarà fuori dai giochi Lucio Lanza, al quale però saranno attribuite alcune deleghe. Come quella del mercato, al quale Lanza tiene particolarmente. Per quanto riguarda l’assegnazione della seconda carica più alta di palazzo Portoghesi,la presidenza del consiglio comunale, dovrebbe essere appannaggio della maggioranza. Con la vicepresidenza attribuita all’opposizione. Ma queste sono tutti “rumors”. Bisognerà aspettare ancora sette giorni per vedere se. sarà, davvero, così.

Giancarlo Vitale